A- A+
PugliaItalia
Piano riordino, CoR attacca "Pugliesi presi in giro"

La nota con le dichiarazioni a caldo del gruppo regionale dei Conservatori e Riformisti (Ignazio Zullo, Erio Congedo, Luigi Manca, Renato Perrini e Francesco Ventola) sulla presentazione del Piano di riordino ospedaliero del presidente della Regione:

"Emiliano invita a recuperare serenità e verità. Noi lo invitiamo a non prendere in giro i pugliesi. Il Piano di Riordino che finge di presentare ai sindaci o agli addetti ai lavori è solo un’enunciazione di numeri e parametri in “astratto” che dovranno essere adeguati alla realtà dei nostri  Servizi ospedalieri, così prevede un Decreto Ministeriale n. 70 e la Legge di Stabilità, entrambi del 2015".

foto3 confza stampa sanità
 

E la nota continua: "Quello vero dove ci sono i tagli dei nove ospedali e i declassamenti lo tiene ben chiuso in un cassetto e lunedì lo approverà in Giunta. A quel punto è praticamente impossibile che Emiliano dia ascolto in Consiglio alle voci contrarie, fossero anche di maggioranza. Perché quello è un Piano che è frutto di un “affare fra pochi intimi” e che tiene conto del peso politico-territoriale degli assessori!"

"Così non ci siamo meravigliati - concludono dal gruppo regionale CoR - che l’assemblea convocata a Bari sia stata una kermesse dell’ovvietà, un raduno organizzato di “voci a favore” del potente di turno. Quando si conoscerà davvero il Piano nulla sarà più ovvio e come sempre il prezzo maggiore lo pagheranno i pugliesi costretti a pagare una Sanità costosa e inefficiente".

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
sanitàpiano riordinocorpugliesi
i blog di affari
Caso Beccaglia: "Io, donna e medico, dico che non è violenza sessuale"
Cancellare il Natale? Un modo per turbare l'identità altrui
L'OPINIONE di Diego Fusaro
BANDI ERASMUSPLUS, AIUTI AI GIOVANI, ESSP PER SICUREZZA SOCIALE LAVORATORI
Boschiero Cinzia
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.