A- A+
PugliaItalia
Premio 'Biagio Agnes' Sud locomotiva d'Europa

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, partecipando al dibattito "Sud locomotiva d'Europa", nell'ambito del Premio Biagio Agnes, a Sorrento, ha dichiarato: "Il Premio Biagio Agnes ci offre un'importante occasione di riflessione sul futuro del Mezzogiorno. Il concetto di futuro è richiamato nel nostro programma di governo ispirato a Una lunga vita felice, uno slogan che ci proietta in avanti, tenendo però fermi alcuni ricordi di noi stessi. Ad esempio quella atmosfera del grand tour, quando non si poteva entrare nella grande società europea senza passare dall'Italia. Con queste consapevolezze dobbiamo pensare al futuro".

Agnes premio1
 

 

"I fondi europei - ha proseguito Emiliano - vengono spesi col sistema del cofinanziamento. Questo ha creato problemi alle regioni del Sud, che hanno meno denari rispetto a quelle del nord e devono rispettare lo stesso patto di stabilità, su come fare a spendere le risorse europee aggiuntive".

 

IMG 9595
 

"La Puglia con grandissimi sforzi ci è riuscita - ha quindi aggiunto - come ha sottolineato in questo dibattito il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti, Umberto Del Basso De Caro, ma è comprensibile che altre abbiano avuto difficoltà. Aggiungiamo che nel vecchio quadro di programmazione europea non si poteva finanziare la fase di progettazione. Per questo in Puglia abbiamo deciso di finanziare la progettazione attraverso fondi rotativi che servono appunto a definire progetti che possano poi essere ammessi a finanziamento"

 

Il Governatore Emiliano ha poi messo l'accento sulla deblezza del fronte meridionale: "Rispetto a quelle del nord, le regioni del sud sono più sparpagliate, e quando si tratta di fare fronte comune in Europa siamo meno attrezzati tecnicamente. E purtroppo dobbiamo ancora combattere contro lo schema classico messo a fuoco dai meridionalisti per cui basta niente per trattare il silenzio dei meridionali".

 

IMG 9592
 

 

"Tenere la schiena dritta - sottolineato - ha sicuramente dei rischi, ma per persone come me non ci sono alternative. Ho sempre pensato che la dignità sia un requisito fondamentale per resistere in una comunità. È chiaro però che per alzare la voce bisogna essere ineccepibili, efficienti, onesti. Bisogna anche saper ammettere quando le cose non vanno e sappiamo bene che al Sud ci sono luoghi così.  Resta però il fatto che il popolo meridionale, come tutti i sud del mondo, ha un'energia straordinaria, che forse deriva dalla disperazione, dalla rabbia".

 

"È evidente - ha concluso Emiliano - che il caso italiano o si risolve nel Mezzogiorno o non si risolve, specie in un contesto in cui la crescita del nord è lentissima e non crea quei differenziali di sviluppo che possono essere trainanti. Come vedo il futuro del Sud? Nella mia vita ho fatto il magistrato, il sindaco e ora il presidente di regione, sono ottimista per definizione".

 

(gelormini@affaritaliani.it)


 

 

 

Tags:
premio biagio agnes michele emilianopremio agnes michele emilianopremio agnes sud locomotiva europa
i blog di affari
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
Tosare il cane d’estate: una pratica inutile e dannosa
Anna Capuano
allenare la mandibola: Benefici ed esercizi
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.