A- A+
PugliaItalia
Presentato progetto 'Empaty' capofila la scs pugliese Anthropos
Maria Pia Cozzari-Anthropos

‘L’innovazione al servizio della salute mentale’ è il titolo del convegno che si è svolto a Roma nelle sale del Palazzo della Cooperazione, sede centrale di Confcooperative.

Anthropos3Anthropos3Guarda la gallery

L’evento è stato incentrato sulla presentazione di ‘Empaty - Digital Psichological Support’ - www.empaty.org - nuova piattaforma digitale dedicata alla salute mentale, vincitrice del bando IdeeRete 2021, promosso da Assimoco, gruppo assicurativo di riferimento del movimento cooperativo, e riservato a progetti trasformativi finalizzati alla ripartenza del tessuto sociale ed economico del nostro Paese.

I lavori sono stati aperti da Maria Pia Cozzari, presidente di Anthropos, società cooperativa sociale pugliese, capofila di Empaty. Sono seguiti gli interventi di Bruno Pinkus, psicologo e psicoterapeuta, in rappresentanza della scs Gnosis di Marco Crimi, project manager della scs Kaleidos e di Giuseppe Milanese, presidente nazionale Confcooperative Sanità; Michele Odorizzi, presidente nazionale Cooperazione e Salute; Alessia Borrelli, responsabile Cultura e Sostenibilità Assimoco. Le conclusioni sono state affidate a Marco Marcocci, presidente di Confcooperative Lazio. Ha moderato Mauro Abate, vicepresidente nazionale Confcooperative Sanità e presidente Confcooperative Sanità della Puglia.

Il progetto Empaty è stato realizzato in risposta alla difficoltà, ampliata negli ultimi due anni dalla pandemia, di accesso all’assistenza sanitaria dal ‘vivo’, che sta spingendo numerose persone a cercare supporto online, facendo emergere la necessità di rendere disponibili e facilmente accessibili strumenti digitali affidabili ed efficaci.

Anthropos2Anthropos2Guarda la gallery

Integrare i vantaggi della tecnologia digitale con la personalizzazione delle cure è il principio al quale si ispira la piattaforma Empaty, intuitiva e di facile accesso. Il primo step per l’utente è uno screening in ingresso che consente a persone con disagio mentale, e alle loro famiglie, di accedere a un percorso di assistenza aderente alle proprie necessità, attraverso video consultazioni a casa, psicoterapie con moduli e schede, video tutorial a svolgimento settimanale. L’impostazione multilinguistica permette di erogare l’assistenza psicologica anche a italiani residenti all’estero e stranieri che risiedono in Italia.

Empaty è nato grazie a un partenariato siglato da tre cooperative sociali aderenti a Confcooperative, da anni impegnate nel campo della salute mentale, anche con la gestione di strutture riabilitative accreditate. Sono: Anthropos (capofila - operante in Puglia), Gnosis (operante nel Lazio) e Kaleidos (operante in Lombardia), realtà, quest’ultima, a vocazione digitale soprattutto nel settore biomedico che ha già messo a sistema altre importanti piattaforme  di medicina telematica.

(gelormini@gmail.com)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cooperativa sociale pugliesemaria pia cozzariprogetto empaty anthropos capofila società








Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.