A- A+
PugliaItalia
Regionali, intervista a Leo Palmisano: 'Renzi e Calenda sono ininfluenti'

Dopo l'affermazione dignitosa alle Primarie del centrosinistra pugliese per la scelta del candidato alla presidenza delle Regione Puglia, che registrato la netta affermazione di Michele Emiliano, Leo Palmisano è alle prese con la prospettiva elettorale di maggio. Affaritaliani.it - Puglia l'ha incontrato per sottoporgli qualche domanda:

Palmisano3

Palmisano, cosa succede nel centrosinistra? Si indicono le Primarie, con ben 4 concorrenti, e poi si registrano forze che ne disconoscono gli esiti? O forse, sarebbe meglio dire, che si sono tenute fuori per remare oggi contro?

Non temo la candidatura di un esponente di Renzi e Calenda alla presidenza della Regione, perché in quantità ed in qualità sono ininfluenti. Dietro le loro intemperanze parrebbero celarsi interessi particolari. Quelli delle lobby dei vivaisti, che sono per l’eradicazione totale degli ulivi e per una dannosa monocoltura di ritorno. Quelli di chi vuole Tap ad ogni costo, senza pensare che probabilmente quel progetto puzza di vecchio prima ancora di nascere. Quelli che pensano che Mittal sia una soluzione, quando abbiamo compreso tutti che è un pezzo del problema. Questi temi riguardano soprattutto il Salento, ed infatti i renziani cercano lì la loro candidatura. Dimenticando quattro cose: si sono fatte delle primarie, le ha vinte Emiliano, la coalizione esiste e loro ne sono fuori.

Palmisano1

Presumiamo che dopo le Primarie seguirà il suo impegno nelle Regionali. Ha intenzione di presentare una sua lista?

Abbiamo fondato l’associazione politica Ambiente e Lavoro per darci una forma compiuta. Non presenteremo una nostra lista, ma presto scioglieremo le riserve rispetto alle diverse proposte che ci sono state fatte. Tutte proposte interessanti e oneste. Sceglieremo guardando a quel che si muove nel Paese e nel mondo. Ci piace un’idea democratica alla Sanders, come ci interessa capire come coniugare un nuovo socialismo con forme ardite di ambientalismo. Sceglieremo la lista più adatta a questa coniugazione, ma non staremo in liste che non hanno un respiro nazionale.

Palmisano Civati

Si aspetta la proposta di un assessorato?

Mi aspetto un grande impegno da parte mia e di Ambiente e Lavoro per vincere con un’idea visionaria di Puglia. In questa fase il politicismo e il tatticismo sono fuori gioco. Contano le idee buone e le persone che le producono. Noi siamo capaci di produrre buone idee, saremo quindi capaci di metterle in pratica. Abbiamo le competenze giuste e la giusta ambizione al governo. Siamo convinti di poter dare una mano importante a Michele Emiliano ed alla coalizione tutta.

Consiglio regionale Lazio

Cosa pensa dell’ipotesi “assessori esterni”, per allargare le opportunità di ingresso in Consiglio Regionale?

Penso sia prematuro, perché ho grande fiducia nella potenza della coalizione di centrosinistra. Ogni singola lista ed ogni singolo candidato saranno preziosi ed utili per vincere e governare. Più le nostre liste saranno politiche, più saranno capaci di penetrare nella società pugliese. In questo momento c’è un oggettivo ritorno ai valori, alle idee, agli orientamenti. Dobbiamo approfittarne per riformare il centrosinistra pugliese in chiave più strategica e meno tattica. In breve, dobbiamo guardare lungo. 

ilva operai2

Come commenta la mancanza, ancora oggi, di un candidato del centrodestra?

Sta nel declino patologico del centrodestra pugliese. Non riescono ad esprimere personalità politiche di peso. Fitto è un déjà vu. Gli altri nomi sono sconosciuti. Diciamo che dopo Tatarella, il centrodestra pugliese è orbo di un leader capace e riconosciuto. Vinceremo anche per questo.

Sanità ospedali

Quali i temi cruciali su cui si giocherà la partita delle regionali?

Agricoltura, che per me deve essere sociale per favorire la transizione al bio. Serve una rivoluzione verde dentro il prossimo Psr. Lavoro e Impresa giovanili, da sostenere evitando di dipendere da investimenti di corto respiro ma favorendo lo spirito d’impresa e quello cooperativo, dentro un quadro fortemente legale e fortemente antimafioso. Sanità, per aumentare il livello medio delle prestazioni ed avvicinare tutta la Sanità pubblica ai pugliesi ed alle eccellenze che abbiamo a macchia di leopardo.

Primarie quartetto

Solo un caso, che siano i temi relativi agli ‘interim’ del Governatore Emiliano?

Sono i temi intorno ai quali più mi spenderò per il programma di coalizione. A cui aggiungo la nostra idea di Taranto città della logistica. Obiettivi di lungo respiro, per una Puglia che governeremo al meglio.

(gelormini@affaritaliani.it)

Loading...
Commenti
    Tags:
    leo ?almisanoprimarie centrosinistra pdmatteo renzicarlo calendamichele emilianocentrodestra temi ilva tap puglia sinistra
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Scatola nera aereo: come funziona e quante ne sono
    Anna Capuano
    Cosa rivela la nostra scrittura? La risposta è nella grafologia
    Anna Capuano
    Matrimonio e mancanza di rapporti sessuali: gli obblighi e cosa dice la legge
    di Avv. Marzia Coppola*
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.