A- A+
PugliaItalia
Renzi sfregia la Puglia Sindaci in sciopero della fame

“Sindaci, assessori e consiglieri comunali da due giorni in sciopero della fame, una comunità in subbuglio, proteste per tutta la Regione e mobilitazioni spontanee. Ma Renzi li legge i giornali? Nonostante il grido della Puglia contro le trivelle, il premier ignora e sfregia la volontà chiara dei cittadini a cui nessuno si è preoccupato di offrire una spiegazione”, lo dichiara il consigliere regionale di Forza Italia, Nino Marmo.

trivelle adriatico piattaforma
 

“E’ un momento di rottura politica – aggiunge - perché si sta realizzando lo scollamento tra le istituzioni e i cittadini. Dalla Puglia è emersa una volontà unanime: tra le trivelle ed il mare, noi scegliamo il mare. Questo messaggio è arrivato a Roma e mentre i rappresentanti locali non toccano cibo da giorni, Renzi va avanti per la sua strada senza distrazioni, forse più proteso a mantenere gli impegni con le multinazionali che con i cittadini-elettori. Una circostanza a dir poco insopportabile. Ma non dobbiamo demordere, dobbiamo rilanciare: se da Roma non vogliono ascoltarci, urliamo più forte”.

“Invito il presidente Emiliano – conclude Marmo - a valutare tutti insieme, con spirito collaborativo, ogni iniziativa utile a sfilare la nostra Regione dal terrore della devastazione paesaggistica”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
renzipugliasfregioscioperofame
i blog di affari
Italia 2^ in UE per abbandono universitario
Massimo De Donno
Super Green Pass, boom di disdette: la distruzione di economia e lavoro
L'OPINIONE di Diego Fusaro
ETICA E GIORNALISMO, AIUTI EUROPEI PER REGIONI E CULTURA
Boschiero Cinzia
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.