A- A+
PugliaItalia
Rinegoziare vincoli europei Jolly: intesa con Cameron
“I temi di politica internazionale che devono essere affrontati nel Consiglio europeo non possono trovare l’Italia in una posizione di ambiguità, ma impongono una visione unitaria, coerente e ferma per il bene dell’Italia", lo dichiara in una nota Luigi d’Ambrosio Lettieri (CoR).
 
"Per questo ci auguriamo - aggiunge Lettieri - che quella inaugurata con la firma congiunta dei ministri degli Esteri del Regno Unito, Hammond e dell’Italia, Gentiloni, di una lettera pubblicata dal Telegraph e da Repubblica, sia davvero una nuova stagione per il nostro Paese in tema di rinegoziazione dei vincoli europei, ma anche di politica estera, di sicurezza e di immigrazione".
 
"L’asse con Cameron rappresenta una opportunità per l’Italia che i Conservatori e Riformisti hanno più volte evidenziato sollecitando il presidente del Consiglio a perseguire una strategia più chiara e autorevole sulla stessa lunghezza d’onda di Londra. Da questa due giorni ci aspettiamo azioni conseguenti”.
 
Tags:
d'ambrosio lettiericorcamerongentilonirenziintesavincoli
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.