A- A+
PugliaItalia
Salento Consorzio turistico 4,7 mln. € dalla Regione

Via libera della Giunta regionale alla sovvenzione in favore del Consorzio turismo salentino. L’investimento complessivo del Consorzio è pari a 12 milioni di euro. La Regione concede un’agevolazione di euro 4.736.949,00. Il Consorzio è formato da Riva Marina Resort Beach Club srl e Modoni  Building srl.

Riva Marina Carovigno
 

La prima società ha sede legale a Carovigno provincia di Brindisi, dove gestisce un villaggio turistico. Capitale sociale di 60.000,00 euro suddiviso così: Fioravante Totisco (amministratore unico) 12,50%, Ota Group srl 25%, Cimatene srl 12,50%, M & M srl 12,50%, Ing. De Nuzzo & C. Costruzioni 25%, Sergio De Nuzzo 12,50%.

Nel 2012 il fatturato è stato di 22 milioni di euro,a fronte di un Bilancio di 47 milioni, 68 le unità lavorative. Il progetto approvato da Puglia Sviluppo spa, 100% della Regione Puglia, consiste nell’ampliamento della struttura ricettiva di Riva Marina, costruendo  164 camere e piscina olimpionica. Quattro i nuovi posti di lavoro. Iniziativa che punta a influire sull’area circostante, grazie alla vicinanza con località come Castellana Grotte, Ostuni, Lecce, destagionalizzando i flussi turistici.

La sede legale di Modoni Building si trova a Bari, attiva dal 2013. Capitale sociale di 2.562.000,00 ripartito in questo modo: Barbone Grazia, Andidero Vittorio(amministratore unico) e Andidero Vittoria 61,75%, Barbone Grazia 26%, Andidero Vittorio 6,25%, Andidero Vittoria 6%.

Modoni Masseria
 

Gestisce una struttura alberghiera a Ugento, provincia di Lecce. Il fatturo del 2011 è risultato di 2.213.174,00 euro mentre il Bilancio di 61.695.611,00.Quarntacinque gli occupati.

Modoni centrocolonico 64
 

Il progetto ratificato dalla Regione prevede il recupero e trasformazione in albergo a 4 stelle --20 suite e 5 camere matrimoniali per complessivi 90 posti letto,oltre piscina e ristorante -- della Masseria Modoni, situata nell’area  Comune di Ugento. Incremento di quattro unità lavorative.

L’intervento dovrà produrre effetti positivi sul territorio, aumentando l’offerta turistica tramite la riqualificazione del patrimonio architettonico rurale.

Tags:
pugliaregioneconsorzioturisticosalentinosangerardi
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.