A- A+
PugliaItalia
Salento e Notte della Taranta in lutto: è morto Daniele Durante

Un grande dolore per il Salento e per tutta la Puglia. È morto a 66 anni Daniele Durante, il 'sacerdote' della Pizzica, direttore artistico della Fondazione La Notte della Taranta: è scomparso nella sua casa a Lecce per un tumore che l'aveva colpito da tempo, una malattia che ha affrontato con coraggio e nel più stretto riserbo.

Durante Daniele NY

Le sue condizioni si erano aggravate negli ultimi giorni mentre era impegnato nella creazione di un innovativo Concerto digitale della Taranta. Lascia la moglie Francesca e i figli Caterina, Ernesto Niceta, Mauro e Flavio. Era il maggiore esperto di musica popolare del Salento, direttore artistico della Fondazione La Notte della Taranta dal 2016, ed è stato l'energia e il ritmo innovatore di molte edizioni del Concertone a partire dal 1998 quando, opponendosi ai conservatori, affiancò Daniele Sepe nell'opera di rinnovamento della tradizione musicale salentina.

"Nel 2010- ha ricordato Michele Emiliano - accolse nella sua casa Ludovico Einaudi e ancora i maestri concertatori Carmen Consoli, Raphael Gualazzi, Fabio Mastrangelo, Andrea Mirò e Paolo Buonvino. Negli ultimi anni ha collaborato agli album di Clementino e Enzo Avitabile. E nel 2013 ha deciso di musicare, dopo l'incontro a Melpignano con lo scrittore Erri De Luca, il testo Solo Andata dedicato ai migranti".

Nella sua lunga carriera ha consegnato brani indimenticabili della tradizione popolare, con i suoi inconfondibili arrangiamenti: Serenata, Luna Otrantina, Alla riva del mare, Pizzicarella, Suspiri. L'uomo che ha trasformato il folklore salentino in un genere riconosciuto e apprezzato in ogni parte del mondo, ha costruito un percorso leggendario per la cultura popolare salentina fin dal 1975 quando, di ritorno da Londra insieme alla scrittrice Rina Durante, fondò il Canzoniere Grecanico Salentino. Sue le note della celebre Quistione Meridionale. Nel 2014 ha scritto la canzone di lotta No TAP contro lo sfruttamento del paesaggio salentino e, nel 2015, Xylella, il brano denuncia sulla morte degli ulivi. 

Daniele Durante 3

"Sono addolorato per la scomparsa di Daniele Durante, direttore artistico de La Notte della Taranta - ha scritto Massimo Bray - Daniele è stato un ricercatore rigoroso delle tradizioni della musica popolare, e grazie ai suoi studi e al suo impegno la musica e la cultura salentina sono conosciute non solo dal mondo della ricerca, ma anche dal grande pubblico".

"Daniele è stato negli anni Settanta tra i fondatori del CGS Canzoniere Grecanico Salentino - ha aggiunto Bray - anche in questa esperienza è riuscito a trasmettere le sue conoscenze, la continua ricerca sui valori del patrimonio popolare musicale salentino. Pochi giorni fa ho avuto il piacere di ricordare uno straordinario risultato internazionale raggiunto dal Canzoniere".

"Era quello che Daniele sognava sin dall’inizio del suo lavoro: fare in modo che la musica di tradizione salentina venisse riconosciuta come una componente essenziale del suono e della cultura contemporanei".

daniele durante 1 920x425

"Succede così, pezzo dopo pezzo se ne va un po’ della nostra storia", ha dichiarato Loredana Capone, "Non è persa però. Piuttosto si è fortificata. È successo con Pino Zimba, poi con Uccio, poi con la Simpatichina, i nostri alberi del canto secolari. Fa parte della vita, è vero, il tempo non perdona, ma per Daniele era davvero troppo presto. La sua scomparsa ha lasciato tutti senza fiato".

"Era un uomo buono, vero, era radice tra le radici", ha ricordato la Presidente del Consiglio regionale pugliese, "Ha portato avanti con amore, dedizione e passione la nostra tradizione. Prima con il Canzoniere Grecanico Salentino, che ha lasciato nelle mani del suo Mauro, e poi con l’Orchestra de La Notte della Taranta. Di lui resterà la sua musica, la bellissima “fuecu” che risuona ancora nelle piazze e nel cuore di ciascuna e ciascuno di noi. Resterà la sua ironia - ha concluso Loredana Capone - il suo modo irruente e sincero di dire le cose sempre per ciò che erano. Resterà lui, attraverso Mauro, Francesca, Flavio, Ernesto, Caterina. A loro il mio immenso e affettuoso abbraccio.

(gelormini@gmail.com)

Commenti
    Tags:
    salento notta taranta luttodaniele durantemorto malattia lecce
    i blog di affari
    Sindacalista ucciso, la solitudine dei lavoratori nello spirito del tempo
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Alternanza scuola-lavoro, diciamo basta all'istruzione turbocapitalistica
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Il “vecchio” Biden indica i nemici Cina e Russia
    Di Ernesto Vergani
    i più visti


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.