A- A+
PugliaItalia
Strage Capaci, ricordare Falcone e i 2 pugliesi della scorta

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ricorda Giovanni Falcone, Francesca Morvilo, Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e le altre vittime della scorta in occasione dell’anniversario della strage di Capaci.

Falcone Livatino Borsellino

“Nel giorno dell’anniversario della morte di Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e degli agenti della scorta Antonio Montinaro, Vito Schifani e Rocco Dicillo il mio pensiero - scrive in una nota Emiliano - va indietro nel tempo quando, giovanissimo magistrato, mi fu assegnata come prima sede la Procura di Agrigento. Lì ho avuto l’onore di conoscere Giovanni Falcone e di lavorare al fianco di Rosario Livatino, che era il sostituto procuratore che mi ha insegnato il mestiere".

Emiliano camicia

"Erano persone anche umanamente meravigliose, non dovete immaginarli come distaccati e severi - ricorda Emiliano - erano persone meravigliose anche nel tratto privato. Io ero un giovanissimo magistrato che non aveva neanche il coraggio di parlare davanti a Falcone. Lui si dedicava a noi con grande attenzione perché sapeva che il futuro della lotta alla mafia camminava sulle gambe dei giovani magistrati che allora arrivavano in Sicilia".

Capaci morti strage Falcone

"Proprio in questa giornata particolare - sottolinea Emiliano - noi vogliamo ribadire con forza che la lotta alla mafia e alla illegalità deve continuare ad essere parte integrante della nostra scelta civile. Nei prossimi giorni si terrà un vertice, richiesto da me, con tutti i Prefetti e i Procuratori distrettuali antimafia per valutare quello che sta accadendo. È chiaro che se qualcuno pensa di colpirci alle spalle, non solo a Capaci ma anche approfittando di una pandemia, la pagherà cara come l’hanno pagata cara dopo questo vigliacco attentato. Il 23 maggio è un giorno nel quale tutti insieme dobbiamo fare memoria della grandezza dei servitori dello Stato che, questa volta, erano medici, infermieri, operatori sanitari, allora furono poliziotti".

"Voglio ricordare - conclude Emiliano - che ben due dei componenti della scorta erano pugliesi: Antonio Montinaro e Rocco Dicillo. E poi c’era Vito Schifani, la cui vedova parlava nel Duomo di Palermo. Noi rivendichiamo con grande orgoglio la pugliesità di questi due nostri ragazzi”. 

(gelormini@gmai.com)

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    strage capaci sicilia mafiagiovanni falconeantonio montinarorocco dicillomichele emilianobari puglia scorta pugliesi ricordare
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Anche in Europa vogliono "controllare" il Fisco
    Covid19: il cigno nero del crisis management.Ovvero la comunicazione di crisi
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Beniamino A. Piccone e Marco Ponti. Debiti versus crescita. Che fare?
    Paolo Brambilla - Trendiest
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.