A- A+
PugliaItalia
TEDxBari antidoto alla 'desertificazione'. Sorpresa finale: Vinicio Capossela

TEDxBari un magazine, sfogliato sul palcoscenico del Teatro Petruzzelli, presentato e raccontato dagli stessi autori di servizi suggestivi e stimolanti. Un contributo per far fronte alla desertificazione del pensiero e tener viva la speranza proattiva di un futuro migliore per l'intero pianeta, che ha registrato il tutto esaurito al Politeama barese.

IMG 3418
 

Una conferenza-spettacolo sulle "Idee da diffondere" - organizzata in tutto il mondo, seguendo il modello degli eventi TED (interventi di massimo 18 minuti) - in cui gli ospiti presentano la loro idea, storia o progetto legati a un determinato tema. Il tema di TEDxBari 2016 è stato "Il deserto". Con copertina finale a sorpresa di Vinicio Capossela, che ha concluso col suo sigillo artistico la seconda edizione di TEDxBari.

"Deserto non è solo un luogo, peraltro un luogo non così lontano da noi, ma è anche un’immagine ben radicata nella nostra mente che può assumere senso in ambiti diversi. Insomma, una metafora", ha detto Nicola Curzio, direttore artistico di TEDxBari, che ha introdotto e condotto la serata.

Dopo un emozionante servizio sugli iceberg e il loro rinnovarsi lento attraverso lo scioglimento in acqua, a succedersi sul palco, col ritmo previsto, gli interventi della campionessa paralimpica Martina Caironi, dell’archeologa americana Leigh-Ann Bedal, del giurista Ugo Mattei (in video) e della giornalista -reporter di guerra Francesca Borri.

Quindi fiato sospeso per l’attivista contro la mutilazione genitale femminile Jaha Dukureh, incanto per Francesca Truzzi e João Meirinhos del progetto "Cinema du Désert", ed entusiasmo in sala per l’astronauta Luca Parmitano.

TedxBari deserto2
 

E' toccato poi alla ricercatrice per il Seti e la Nasa Rosalba Bonaccorsi, al game designer Matt Nava, all’artista Guido Segni, e all’artista visivo Andreco, prepare il gran finale con il chitarrista Riccardo Onori (che avrebbe dovuto esibirsi con coppia con il chitarrista desert rock Bombino, che ha però dovuto rinunciare all’ultimo momento alla sua partecipazione per motivi di salute),  e al jolly della serata: Vinicio Capossela, che ha eseguito il suo brano “Non trattare”, tratto dall’album “Ovunque proteggi”, accompagnato dai musicisti Giuseppe Leone alle percussioni Daf e da Giovannangelo de Gennaro all’organistrum.

(gelormini@affaritaliani.it)

-----------------------------

Pubblicato sul tema: TEDxBari, 'Il deserto': Oasi nomade di rinascita interiore e culturale

Tags:
ted bari vinicio capossela deserto desertificazione pensiero sorpresa pianeta politeama bari teatro petruzzelli
i blog di affari
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
Tosare il cane d’estate: una pratica inutile e dannosa
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.