A- A+
PugliaItalia
Trani, omicidio Biagio Zanni - La cronaca
Si è consumato nella notte di un week-end, nei pressi di un locale sul porto di Trani, l’omicidio che ha visto Biagio Zanni, 34enne commercialista tranese, perdere la vita per un accoltellamento, dopo essere stato coinvolto in una rissa all’interno della quale pare fosse intervenuto per placare gli animi.
 
Non si ha ancora una versione ufficiale dei tragici momenti, ma gli inquirenti stanno proseguendo incessantemente il proprio lavoro, concentrandosi in questa fase sulla ricerca sia dell’esecutore materiale dell’atto sia della stessa arma del delitto.
Trani zanni
 
 
Le diverse perquisizioni domiciliari effettuate e le numerose ore d’interrogatorio hanno portato a circoscrivere a cinque persone il nucleo all’interno del quale, pare essersi mosso l’omicida e i sospetti si addensano fortemente attorno a un 15enne.
 
Dovrebbero essere coinvolti inoltre altri due minorenni e un 44enne. Al momento, però, solo un sospettato è stato iscritto nel Registro degli Indagati per concorso in rissa e omicidio volontario, si tratta di un 19enne che non dovrebbe essere il materiale feritore.
 
Nuovi sviluppi sono attesi di ora in ora, per una vicenda che ha scosso l’intera cittadinanza e che, come testimonia fortemente la stessa fiaccolatorganizzata nella serata di domenicavuole sia fatta giustizia quanto prima.
 
Vittorio Sileo
Tags:
zannitraniomicidio
i blog di affari
Green pass, così otteniamo diritti e libertà già garantiti dalla Costituzione
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Sindacalista ucciso, la solitudine dei lavoratori nello spirito del tempo
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Alternanza scuola-lavoro, diciamo basta all'istruzione turbocapitalistica
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.