A- A+
PugliaItalia
"Uniba Exhibition" Mostra d'idee da BaLab

Uniba Exhibition è la mostra di idee innovative, start up e spin off di studenti, laureati e ricercatori dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro; il progetto è stato curato dal Prof. Gianluigi de Gennaro in occasione degli Stati Generali dell'Università. Avendo riscosso grande successo, su volontà del Magnifico Rettore Uricchio, e' ora ospitato negli spazi del BaLab, per creare sinergie tra le varie eccellenze dell'Università (come progetti provenienti dal Policlinico, dai. Dipartimenti di Chimica ed Informatica) ed il luogo che per antonomasia promuove lo sviluppo della creatività. Tutto ciò quindi non vuole essere solo una vetrina, bensì un luogo di confronto per portare all'attenzione il fermento culturale, l'entusiasmo e la creatività che animano il cuore dell'Ateneo barese.

balab2
 

'Uniba Exhibition da BaLab' rimarrà visitabile fino al 30 novembre. Un evento fortemente voluto dal Magnifico Rettore, Prof. Antonio Uricchio, che crede fortemente in questo tipo di iniziative che aprono l'Università al territorio facendo dei giovani il volano del cambiamento. Presenzierà all'inaugurazione anche l'Assessore del Comune di Bari con delega alle politiche giovanili, del lavoro e fondi europei, Dott.ssa Paola Romano.

Balab Uniba2
 

Un'occasione di incontro e confronto per far sentire il sostegno delle Istituzioni ai giovani creativi del territorio che hanno trasformato l'ex Economato in un luogo dinamico e attraente; tassello importante nella progettazione di una Università che scommette su una relazione virtuosa con il territorio per generare innovazione socio-culturale e sviluppo sostenibile.

Tra i tanti progetti in esposizione anche quelli di due BaLabbers, vincitori dello Startup Weekend Bari 2015: Paolo Abela e Barbara Simone. Paolo Abela, CEO di Starwork Game Creators, startup videoludica che sviluppa giochi con realtà virtuale, ha vinto presentando il progetto Athlon Hunters: primo videogioco multigiocatore con supporto alla realtà virtuale. Barbara Simone si classifica al terzo posto con Re.Art, con l'intento, oltre a recuperare, modificare e rivendere oggetti e complementi d'arredo dismessi, di implementare una piattaforma di incontro tra tre soggetti: l'eco-waster, colui che vuole disfarsi dello 'scarto', i Makers ed i potenziali clienti disposti a comprare oggetti di riciclo, unici, originali e fatti a mano.

 

Tags:
unibaexhibitionbalabideemostra
Loading...
i blog di affari
Covid, lo smart working è il paradiso soltanto per i gruppi dominanti
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Lotta contro il razzismo, l'ennesimo strumento di controllo del tecnocapitale
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Riminaldi incontra il Guercino e i giganti del Barocco
Gian Maria Mairo
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.