A- A+
PugliaItalia
Vaccini, la Puglia 'a coorte' : anche di notte e con i medici di base

Stimolata su più fronti e spaventata dai numeri inclementi dei contagi da variante inglese del Covid-19, la Puglia decide di stringersi 'a coorte' e reagire con forza.

Vaccini notte

Vaccini anche di notte. Il Policlinico di Bari, alla luce della disponibilità di dosi annunciata dalla Regione Puglia, accelera i tempi del piano vaccinale contro il Covid19: la direzione strategica dell’azienda ospedaliero-universitaria ha disposto l’apertura notturna degli ambulatori per la somministrazione del siero per sabato 10 aprile.

In occasione della “notte dei vaccini” saranno completate le vaccinazioni contro il Covid19 destinate ai pazienti affetti da patologie tumorali in cura presso il Policlinico di Bari e ai rispettivi caregiver. In agenda ci sono oltre 2mila somministrazioni riservate a pazienti oncologici, oncoematologici, donne con tumori ginecologici, pazienti in radioterapia e in chemioterapia e per le persone che si prendono cura di loro. Il personale del Policlinico di Bari sarà impegnato in 42 ambulatori per tutta la giornata con somministrazioni calendarizzate fino a notte. 

Vaccini Lopalco Emiliano

Ma il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e l’assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco, hanno anche incontrato, in videoconferenza, i Medici di Medicina Generale della Bat, di Lecce e di Brindisi nel corso di tre incontri distinti. Circa trecento i partecipanti, a cui si aggiungeranno i MMG di Bari, Taranto e Foggia, per pianificare l'azione comune 'a tutto campo'.

“Grazie per tutto quello che avete fatto durante questo anno terribile - ha detto Emiliano rivolgendosi ai medici - senza di voi sarebbe stato durissima seguire i nostri concittadini. Li avete seguiti dalla fase iniziale della pandemia sino ad oggi, quindi la mia gratitudine verso di voi è enorme. La campagna vaccinale della Puglia cammina anche e soprattutto sulle vostre gambe, sulle gambe dei 4000 medici di medicina generale".

"Se ci sono problemi, vanno affrontati - ha sottolineato il Governatore - perché in questo momento abbiamo bisogno di combattere insieme. Per accelerare la campagna vaccinale serve il contributo fondamentale, diagnostico e di vicinanza, dei medici di base che meglio di noi riconoscono le fragilità dei propri assistiti. Serve uno sforzo intenso anche per le vaccinazioni a domicilio dove le aspettative devono essere assolutamente soddisfatte. Questo è il momento per essere in sintonia, per saldare tutto il sistema della medicina territoriale al resto del sistema sanitario, cioè sia agli ospedali che alle Asl".

incontro Emiliano e Lopalco con mmg Brindisi

"Occorre azzerare le distanze con le Asl e aggiustare giorno per giorno - ha ribadito Emilian o - tutto ciò che ci impedisce di dare risposte ai nostri concittadini. Vorrei fare riunioni di confronto con voi, anche un paio di volte alla settimana, e attraverso un monitoraggio permanente, poter elaborare uno scambio tra di noi per prendere decisioni veloci. È chiaro che siamo in una fase nella quale dobbiamo programmare tutto, ma valgono le regole della battaglia. Cioè chi ha più energia va sostenuto dalla Asl e va messo in condizione di fare più del previsto. Quello che importa – ha concluso Emiliano - è non tenere le dosi in frigorifero, bisogna usarle tutte. Mi raccomando, svuotate i frigoriferi e vaccinate tutti, con la priorità naturalmente per i fragili”. 

Per l’assessore regionale alla Salute, Pierluigi Lopalco “L’accordo è ormai entrato nel vivo e il contributo alla campagna vaccinale dei MMG è fondamentale”.

incontro Lopalco con mmg Lecce

“Dobbiamo essere uniti - ha detto Lopalco - e ricordarci sempre che il paziente che vacciniamo è un paziente a cui salviamo la vita. Il vostro è un apporto fondamentale nella campagna vaccinale che purtroppo ha avuto un collo di bottiglia, rappresentato dalla mancanza di vaccini, in particolare il Moderna, tenendo conto – ha specificato l’assessore – che i MMG possono richiedere e utilizzare anche Astrazeneca o Pfizer".

"Questa possibilità di richiedere vaccini differenti sarà facilitato molto, attraverso Edotto, dalle modalità di distribuzione affidate alle farmacie di prossimità. Inoltre i medici di medicina generale possono considerare anche l’ipotesi di utilizzare, anziché i propri studi professionali, i diversi hub disponibili sul territorio, previa prenotazione. E comunque – ha concluso Lopalco – vaccinate il più possibile, vaccinate tutti e sburocratizzate la vaccinazione, nel senso che siete voi i medici quindi vaccinate chi ritenete ne abbia più bisogno. È un invito che voglio fare ai medici perché, ripeto, ogni vaccino salva una vita”.

vaccini VA 2021 Credit photo Nick Zonna13865

Agli incontri in webinar, hanno partecipato i direttori generali della Asl Bt, Alessandro delle Donne, che ha spiegato come "Con i dettagli tecnici e operativi - per quanto riguarda l’approvvigionamento dei vaccini e la registrazione sul sistema - sia confermata la disponibilità di tutto il sistema sanitario a favore dei medici di medicina generale, il cui riferimento sul territorio sono i direttori di distretto"della Asl di Lecce Rodolfo Rollo, che ha richiamato "L’attenzione sui pediatri di famiglia, il cui ruolo di interlocuzione con le famiglie stesse è fondamentale, anche come supporto alle attività vaccinali all’interno delle strutture hub"; e della Asl di Brindisi Giuseppe Pasqualone, il cui obiettivo è: "Chiudere entro domenica le vaccinazioni over 80 e tutte le categorie dei fragili per poter partire lunedì 12 con le altre categorie".

OBBLIGO VACCINI

Inoltre, sono intervenuti i presidenti dell’Ordine dei Medici della Bt Dino Del Vecchio: "Il problema è stata la mancanza di comunicazione, quindi ben venga questo confronto. Noi chiediamo chiarezza e conoscere bene la tempistica dei nostri interventi. Dobbiamo mettere a punto la macchina. Se abbiamo contezza della disponibilità del vaccino, possiamo programmare. La nostra disponibilità c’è sempre"; di Lecce Donato De Giorgi: "I medici ci sono, per un motivo etico, e sono pronti a partire nonostante ci sia carenza di comunicazione e organizzazione, oltre al numero insufficiente di vaccini disponibili. Vorremmo avere più dignità e più riconoscimento come medici"; e, da Brindisi, il segretario generale FIMMG Puglia Donato Monopoli, che ha ribadito "La difficoltà di reperimento dosi del vaccino e la necessità di incrementare gli eventi vaccinali, per cui l’invito di Lopalco a sburocratizzare il vaccino è il benvenuto".

Francesco Boccia

Sull'argomento da Roma, uscendo da Montecitorio, Francesco Boccia, deputato PD e responsabile Enti locali della Segreteria nazionale, ha dichiarato: "Con un bollettino che conta in un giorno altre 627 vittime da Covid-19, un Paese con leader politici uniti e responsabili dovrebbe pensare solo a fare le vaccinazioni giorno e notte, garantendo ristori e sostegni immediati. E, invece, ci ritroviamo con le solite dichiarazioni irresponsabili di chi parla di chiusure ideologiche, riaperture affrettate, incondizionate e senza che i dati scientifici ci dicano che il peggio è alle spalle. Ormai parlare di morti per alcuni è come parlare di numeri; invece, sono vite spezzate e drammi di storie familiari. Se a Salvini non fosse ancora chiaro, oggi in Italia è come se fossero caduti tre aerei pieni di passeggeri". 

(gelormini@gmail.com)

 

Commenti
    Tags:
    covid vaccini coorte notte somministrazioni medici basemichele emilianopier luigi lopalcomatteo salvinifrancesco bocciacoronavirus vaccinazioni ospedale
    Loading...
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Covid, ormai è chiaro: condannati agli arresti domiciliari permanenti
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Superlega, Vittorio Feltri contro Andrea Agnelli
    Salvini avverte Draghi: "Non voto cose che non mi convincono..."
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.