A- A+
PugliaItalia
Xylella, Di Gioia: "Serve più informazione" Emiliano istituisce una Task Force

“La comunicazione in materia di Xylella è fondamentale, ma esiste un deficit di conoscenza delle cause, degli affetti, delle misure che stiamo ponendo in essere e degli strumenti che possiamo utilizzare anche per valorizzare le nostre attività, le nostre produzioni”. Con questa premessa l’assessore alle Politiche agricole Leonardo Di Gioia ha risposto al consigliere Saverio Congedo, che chiedeva: "Se nei programmi della Giunta siano previste azioni a tutela e a difesa dell’immagine del “made in Puglia” in Italia e nel mondo".

Di Gioia Leo GEL
 

Di Gioia ha tenuto a distinguere il piano che il commissario sta ponendo in essere - che ricomprende una parte di comunicazione consistente - e che riguarda il territorio regionale, da eventuali nuovi piani di comunicazione. “Prima di investire risorse - ha sottilineato - sarebbe utile individuare in maniera condivisa gli obiettivi da raggiungere, sapendo che spesso quello che accade fuori dall’Italia è anche strumentale, e non esclusivamente dovuto a mancanza di notizie. Fa parte di una battaglia di concorrenza, di una battaglia fra Stati, che spesso “approfittano” anche di disgrazie o di vicende come questa, per consolidare rendite di posizione, o per acquisire nuovi mercati in danno di chi patisce queste vicende”.

di gioia emiliano
 

Nel frattempo, il presidente Emiliano ha convocato per il prossimo lunedì 16 novembre alle 10.30, presso la sala conferenze della sede di via Gentile, 52 (Nuova sede Japigia – V piano) un qualificato gruppo di agronomi, docenti universitari, studiosi, ricercatori e esperti per l’istituzione della Task Force della Regione Puglia sulla ricerca scientifica sul Complesso del disseccamento rapido dell’olivo (Codiro), causato dalla infestazione da Xylella.

 

“L’intento dell’Amministrazione – si legge nella lettera firmata da Emiliano e  inviata a 45 esperti di chiara fama provenienti da tutta Italia – è far emergere, attraverso un approccio sistematico e multidisciplinare, le specifiche esigenze di ricerca e sperimentazione a cui è necessario dare risposta per colmare i tanti deficit conoscitivi che ancora caratterizzano l’emergenza Codiro. I risultati raggiunti dalla Task Force saranno utili per orientare le attività di ricerca e programmare le più opportune azioni da intraprendere ai diversi livelli di responsabilità”.

 

Come è noto la Regione Puglia ha già stanziato una prima somma di circa 2 milioni di euro per sostenere la ricerca sul Codiro e sulla Xylella e la prossima istituzione della Task force è nell’alveo dei provvedimenti regionali per promuovere la ricerca e lo studio sull’infestazione, che minaccia i milioni di ulivi presenti nella nostra Regione.

 

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
xylellaemilianodi gioia task forceinformazionesillettiulivi
i blog di affari
Il “vecchio” Biden indica i nemici Cina e Russia
Di Ernesto Vergani
Faccia a faccia Salvini-Draghi: "Cosa ho chiesto al premier"
Covid, lo smart working è il paradiso soltanto per i gruppi dominanti
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.