A- A+
PugliaItalia
Xylella, il Gip convalida i sequestri d’urgenza degli ulivi da abbattere

Il gip del Tribunale di Lecce, Alcide Maritati, ha convalidato il sequestro preventivo d’urgenza degli ulivi salentini disposto il 18 dicembre scorso dai pm Elsa Valeria Mignone e Roberta Licci nell’ambito dell’inchiesta sulla gestione in Puglia dell’emergenza Xylella, inchiesta in cui figurano 10 indagati tra cui l’ex commissario straordinario per l’emergenza, Giuseppe Silletti, che la vigilia di Natale ha rassegnato le dimissioni.

Anche il gip condivide la tesi secondo cui gli abbattimenti degli alberi e l’utilizzo di pesticidi non sarebbero l’unico sistema idoneo a evitare l’eventuale diffusione della malattia degli ulivi che può essere comunque arginata attraverso l’adozione di metodi graduali comunque previsti dalle direttive europee. Il giudice non si è espresso sulla parte di misure contenute nei piani Silletti che erano state congelate dopo l’intervento della magistratura. Il magistrato, inoltre, sottolinea l’esistenza di teorie scientifiche secondo cui la rimozione degli ulivi non servirebbe per arginare il fenomeno dei disseccamenti. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
xylellapugliaulivisequestro
i blog di affari
Parte dal Webinar la difesa dei contribuenti
SERVONO EUROPROGETTISTI, BANDI NEL DIGITALE E PER PROGETTI ECOSOSTENIBILI
Boschiero Cinzia
Green Pass, le manifestazioni pacifiche possono far cedere il regime sanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.