A- A+
Roma
Aborto, Aied: “Il bando per medici non obiettori è una proposta di buon senso

Sulla vicenda del bando della Regione Lazio per i medici non obiettori del San Camillo interviene l'Aied, Associazione Italiana per l’Educazione Demografica.

 

 

“Contrariamente a quanto espresso dalla CEI e dalla Ministra della Salute, l’iniziativa della Regione Lazio dei concorsi riservati ai medici non obiettori garantisce i diritti di tutti i soggetti previsti dalla Legge 194. Garantisce innanzitutto il diritto delle donne ad interrompere una gravidanza nei tempi più brevi e senza peregrinare da una struttura all’altra; garantisce il diritto dei medici obiettori, che possono offrire la propria professionalità non in questo servizio; garantisce alle strutture pubbliche e alle regioni la possibilità di adempiere al loro dovere di piena applicazione della legge 194”, sostiene Mario Puiatti, Presidente Nazionale dell’AIED – Associazione Italiana per l’Educazione Demografica.
“E’ una proposta di buon senso che insieme all’Associazione Luca Coscioni abbiamo lanciato il 22 maggio 2012 in un convegno di esperti e giuristi, che non confligge né con la legge né con la costituzione italiana né con l’istituto dell’obiezione di coscienza. Speriamo che l’iniziativa sostenuta fortemente dal Presidente Zingaretti sia d’esempio per le altre regioni, specialmente per quelle del sud Italia, più in difficoltà.”

Iscriviti alla newsletter
Tags:
abortomedici obiettoriginecologi obiettorisan camilloaiedmario puiattidonnelegge 194



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Parte dal Webinar la difesa dei contribuenti
SERVONO EUROPROGETTISTI, BANDI NEL DIGITALE E PER PROGETTI ECOSOSTENIBILI
Boschiero Cinzia
Green Pass, le manifestazioni pacifiche possono far cedere il regime sanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.