A- A+
Roma
Accoltella due coinquilini per una lite: fermato egiziano in via Prenestina

Tenta di accoltellare i due coinquilini, poi confessa. Arrestato egiziano, stanco dei continui insulti: “Volevo liberarmi di quei due”.

 

Così ha tentato di giustificarsi E.A.M.H., il cittadino egiziano arrestato dalla polizia con l'accusa di tentato omicidio aggravato. L'uomo, armato di un coltello da cucina, ha infatti aggredito e ferito i due connazionali con i quali divideva l'appartamento, ricoverati in prognosi riservata. E' stata una telefonata al numero di soccorso pubblico a segnalare la presenza di due persone accoltellate in uno stabile di via Prenestina: al loro arrivo i due uomini hanno riferito di essere stati aggrediti da un loro connazionale e coinquilino. Gli agenti hanno trovato l'aggressore in forte stato di agitazione, con gli abiti sporchi di sangue ed il coltello ancora nella mano destra. L'uomo, poco dopo, ha ammesso le sue responsabilità, affermando di aver sferrato le coltellate ai coinquilini perché stanco dei loro continui insulti. Subito dopo e' stato disarmato e condotto in commissariato.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
liteconquilinicoltelloappartamentoegizianovia prenestina



Marcia dei no green pass su Roma: la Prefettura pronta a vietare il raduno

Marcia dei no green pass su Roma: la Prefettura pronta a vietare il raduno

i più visti
i blog di affari
CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
Boschiero Cinzia
Lions aiuta la protezione civile con la "Project bag"
Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.