A- A+
Roma
Amatrice riparte col Microcredito: accordo Pirozzi-Baccini per i fondi

Amatrice non molla e raddoppia verso la ricostruzione dell'economia. Accordo firmato tra il sindaco Sergio Pirozzi e il presidente dell'Entra Nazionale per il microcredito, Mario Baccini, per l'apertura di uno sportello dedicato al finanziamento delle attività del Comune e del territorio.

 


Sabato 28 aprile è una delle date che segneranno il calendario del comune terremotato con l'inaugurazione dello sportello informativo dell'Ente Nazionale. Lo sportello nasce dalla collaborazione tra l'Ente Nazionale per il Microcredito e il Comune di Amatrice, nell'alveo degli accordi siglati con i sindaci del cratere sismico.

Per Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice: "Questo è un altro importante passo verso la ripresa e lo sviluppo, e ringrazio quindi a nome della mia Comunità, l'Ente Nazionale per il Microcredito e il consigliere Luca Poli che, su mandato dell'Amministrazione, ha seguito questo progetto".
Il consigliere comunale Luca Poli ha aggiunto: "Ho seguito fin dall'inizio quest'operazione e mi fa piacere sia stata recepita con entusiasmo dall'amministrazione comunale e il fatto che sia andata a compimento, è un bene, si tratta infatti di un'opportunità molto valida per i cittadini".

Il presidente Enm,Mario Baccini
"Il microcredito come strumento di inclusione sociale e di recupero dell'impresa nell'area terremotata e' una delle soluzioni proposte dall'economia sociale e di mercato che l'Ente Nazionale per il Microcredito sostiene a vantaggio della ripresa economica e della riparametrazione del PIL secondo le regole del benessere sociale", ha sottolineato il presidente dell'Ente Nazionale per il Microcredito, Mario Baccini, che ha spiegato "attraverso la dignità del lavoro e la forza di volontà già dimostrata dai cittadini di Amatrice, il microcredito non potrà che essere un volano per la ripresa e lo sviluppo, testimoniando ancora una volta che il sostegno della mano pubblica, in questo caso dell'ENM e del Comune, può e deve intervenire a vantaggio dei cittadini per creare le condizioni necessarie alla imprenditorialità. Dalla fase di emergenza bisogna passare alla fase di ricostruzione e noi con il microcredito possiamo offrire una chance vincente a tutti coloro che hanno una buona idea, aiutandoli a realizzarla e voglio aggiungere che, nelle more degli accordi sottoscritti, L'ENM si adopererà affinché che le attuali misure oggi disponibili e gestite dall'Ente stesso (ex.Legge 214/2011 art. 39 comma 7 bis), che prevedono finanziamenti non garantiti da garanzie reali e ad un tasso di mercato, possano essere disponibili ad un tasso fortemente agevolato per gli operatori economici residenti nel comune. Verrà dunque creato, a cura dell'Ente, un fondo di garanzia che potrà essere alimentato da fondi pubblici e donazioni private".

Tags:
amatriceterremotomicrocreditoenmmario baccinisergio pirozzi
Loading...



Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Autismo, nasce la stanza sensoriale peri bambini. L'ambiente cambia colore

Autismo, nasce la stanza sensoriale peri bambini. L'ambiente cambia colore

i più visti
i blog di affari
Da Xi a Renzi, se i nostri politici ignorano l’arte della negoziazione
Di Ernesto Vergani
Fnsi, Alg e famiglia Minotti. Assegnati i Premi giornalistici Rossella Minotti
Redazione Trendiest News
Come difendere e migliorare il valore economico dell'immagine virtuale
di Gian Paolo Valcavi

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.