A- A+
Roma
Amatrice, un reportage racconta il post-terremoto: il video diventa cult

Amatrice, una piccola comunità di 21 persone sfida il terremoto. La storia di Capricchia diventa un video reportage, ecco “Il suono della speranza”.

 

Il video, prodotto da Passaggimag.it, è ambientato a Capricchia, una frazione di Amatrice caratterizzata da una piccola ma tenace comunità che resiste alle difficoltà post-sisma. Attraverso le immagini viene infatti raccontata la speranza e la forza di volontà di 21 persone, che hanno deciso di restare, e in alcuni casi tornare, lì dove sono nati. Grazie ad associazioni private nel paesino sono arrivare le prime casette di legno e adesso la parola d’ordine è: ricominciare. Dalle piccole cose, anche se non hanno più nulla e trascorrono le loro giornate nella stanza messa a disposizione dalla Pro Loco. Ricominciano dal cucinare gli spaghetti all’amatriciana per chi va a far visita, dall’orto, dal desiderio di veder tornare i ragazzi da Roma e da Rieti ini vacanza lì. “I giovani sono la vita” dicono i capricchiari. Per questo stanno pensando all’allestimento di un’area per camper e tende che possa ospitare, perché no, anche chi tanto giovane più non è.

Tags:
amatricevideoreportageterremotosismacultrinascitacapricchia







Via dell'Umiltà, 36: una volta Forza Italia, ora un hotel e si mangia pesce

Via dell'Umiltà, 36: una volta Forza Italia, ora un hotel e si mangia pesce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.