A- A+
Roma
Amianto nelle scuole, rischio strage tra i più piccoli. Asbeschool lo racconta

Amianto nelle scuole: da Roma a Firenze, da Casale Monferrato a Bari, passando per Rosignano e la Sardegna. Aule con le pareti in amianto e tetti in eternit: secondo gli ultimi dati del Cnr e dell’Osservatorio nazionale amianto, sono ancora oggi 2400 gli istituti scolastici contaminati.

Circa 350 mila tra studenti, insegnanti e personale amministrativo esposti al rischio. Una strage silenziosa, figlia della burocrazia e della noncuranza. L'ultima denuncia arriva attraverso le immagini e le voci raccolte nel documentario “AsbeSchool – stop amianto a scuola” realizzato, dopo due anni di ricerche e di indagini, dalla giornalista Stefania Divertito e con la regia di Luca Signorelli.

Finanziato dal crowdfunding, e in parte autoprodotto, “AsbeSchool” è un viaggio nelle scuole contaminate – ancora oggi, dopo 25 anni l’emissione della legge 257/92 che lo ha messo al bando – ed è una forte denuncia: esistono più di 400 leggi tra nazionali e regionali che regolamentano il monitoraggio dell’amianto. Un labirinto di codici e formulari che variano spesso da provincia in provincia.
Le scuole spesso sono poco o per nulla monitorate. Perché la mappatura è incompleta e accade – come a Roma, ad esempio – che un semplice intervento di manutenzione faccia scoprire che nelle mura e nei pavimenti c’è amianto.

Non solo: i soldi per le bonifiche vengono stanziati, ma spesso finiscono in altri capitoli di spesa, ritenuti più urgenti. Il risultato è che ora iniziano ad ammalarsi anche i professori: secondo l’ultimo registro tumori sono 62 i docenti vittime dell’amianto.

Il pm torinese Raffaele Guariniello, intervistato in Asbeschool denuncia: “È incredibile che ancora oggi ci siano studenti esposti all’amianto. Il problema dell’amianto nelle scuole non può essere affrontato caso per caso, per ogni singola scuola. Ma è un problema nazionale e chi ci governa deve farsene carico”.

Asbeschool è un reportage e un documentario di inchiesta: gli autori hanno girato tra Bari, Firenze, Casale Monferrato, Rosignano, Sardegna, Roma.

Proprio nella capitale viene documentato il racconto inedito di una scuola superiore che presenta pavimenti e mura in amianto. Lo hanno scoperto gli studenti, notando pezzi di pavimento spezzati e “nascosti” in un sotto cattedra. A ottobre 2016 la città metropolitana di Roma ne aveva ordinato la bonifica urgentemente ma ad oggi non ancora accaduto nulla.

Sembra che si bonificherà invece la prossima estate l’Iti Da Vinci di Firenze, una “storica” scuola con amianto: già nel 1997 l’Asl ne ordinava l’abbattimento. E oggi la procura di Firenze deve decidere, per la terza volta, se procedere all’archiviazione di un procedimento nato dalla denuncia dell’Osservatorio Amianto per la morte di un professore.

Tags:
amiantoscuolaamianto nelle scuoleeternitasbeschool
Loading...
Loading...




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Cookie di terza parte, taglio netto ai business online
Redazione
Rai, arrivano i nuovi vertici: tutti i nomi in pista. Il retroscena
Non divorzio ma voglio risposarmi: rischio di subire delle conseguenze?
di Dott. Luigia Messere*

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.