A- A+
Roma
Animali come le persone, marcia animalista su San Giovanni: "Stessi diritti"

Gli animali come le persone, sono “soggetti non oggetti”. Questo lo slogan della manifestazione nazionale che il 31 marzo bloccherà San Giovanni: 140 associazioni animaliste scenderanno in piazza per chiedere che il Codice Civile riconosca gli animali come esseri senzienti.

 

Il Comitato Tutela Diritti Animali organizzerà il 31 marzo a Roma, in Piazza San Giovanni in Laterano alle ore 15:00, la Manifestazione Nazionale “SOGGETTInonOGGETTI” per chiedere che il Codice Civile riconosca finalmente tutti gli animali come essere senzienti. Di conseguenza, cambiando la legge che considera attualmente gli animali come “res”, “cose mobili”, tutti coloro che giornalmente li maltrattano, torturano o abbandonano, saranno soggetti a pene più severe, in quanto responsabili di reati ben più gravi.

Ad oggi circa 140 Associazioni Animaliste provenienti da tutta Italia hanno aderito ufficialmente e coorganizzeranno l’iniziativa. E il numero è destinato ad aumentare. L'obbiettivo del Comitato Tutela Diritti Animali è ambizioso, per il quale già in passato si sono battute diverse realtà animaliste, ma adesso è giunto il momento di urlare a gran voce tutti uniti le nostre richieste. Questa è solo una delle molteplici tappe che il TDA promuoverà in sinergia con associazioni e singoli cittadini. Il comitato vuole che il 31 marzo diventi per, l’Animalismo Italiano, una data simbolo per gli anni a venire.

La manifestazione ha il patrocinio del Comune di Roma, è completamente apartitica ed è indipendente, non collegata ad altri eventi. “Riteniamo importante - spiega Simonetta Tempesti, presidente del Tda - partecipare in migliaia da tutta Italia, perché è a Roma che si fanno le leggi e solo in questo modo acquisiremo il potere contrattuale necessario per essere ascoltati dalla politica e dai mercati”.

Sarà un momento di sensibilizzazione, un grande evento della cultura animalista antispecista. Ci sarà un maxi schermo che proietterà video e un palco, che ospiterà importanti personalità del mondo animalista, scientifico e artistico. Tra questi: Davide Acito, Andrea Cisternino, Ugo Bettio, il Prof. Corsini, il Prof. Fedi, la Dott.ssa Bietolini, Luca De Bei, Daniela Poggi e tanti altri. Si esibiranno dal vivo lo “street artist” Moby Dick e musicisti che condividono la nostra causa. Non mancheranno i video interventi del Prof. Tettamanti, Licia Colò, Massimo Wertmuller ed altri.

Per andare incontro alle esigenze dei partecipanti, il TDA ha organizzato pullman speciali da tutta Italia e stretto convenzioni con B&B e locali della Capitale (pagina fb Comitato Tutela Diritti Animali e pagina fb evento Manifestazione Roma 31 marzo).

"ANIMALI ESSERI SENZIENTI, SOGGETTInonOGGETTI": l'appuntamento è a Roma, il 31 marzo, in piazza San Giovanni in Laterano, ore 15:00.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    animalianimalisticanigattipersonemanifestazioneprotestacodice civile animalisoggetti non oggettisan giovanniroma31 marzo



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Super Green Pass al via: un ricatto, una forma di apartheid
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Covid, l'Italia? Laboratorio del capitalismo terapeutico su scala planetaria
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Lo Sportivo Straniero in Italia: Importante Convegno


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.