A- A+
Roma
Anzio, poker d'estate: dopo Di Capri, sul palco Brignano, Venditti e Verdone

di Claudio Roma

Anzio estate 2019: con il tributo di 800 persone alla magia di Peppino di Capri, la cittadina del litorale più amata dai romani scopre la movida soft e piazza il colpaccio. Ora è la mèta più ambita del litorale del Lazio. Più delle blasonate Sabaudia e San Felice Circeo.

 

Lo show lungo due ore di Peppino di Capri – presente anche il Questore di Roma Carmine Esposito, accanto al sindaco Candido De Angelis – è la luce che accende l'agosto di Anzio. Giovani e meno a ballare il twist sotto il palco, lacrime per Roberta e Champagne, poi tutti in strada per una notte di passeggiate tra negozi aperti, e code nei ristoranti per il turno di mezzanotte, gelati e brezza di mare.

L'effetto dell'esclusiva della Bandiera Blu per il litorale romano, ha regalato una vivacità senza precedenti dal mattino a notte inoltrata.

Tris di star: Brignano, Venditti e Verdone

E non è finita, perché dopo Di Capri, stasera 5 agosto arrivano gli Stadio. Poi sarà la volta di Enrico Brignano strappato a Sabaudia e di Antonello Venditti il 14 agosto, per arrivare a fine mese con Carlo Verdone.

Gli Stadio lunedì 5 agosto

Per gli Stadio, che si preparano nel 2020 a festeggiare il quarantesimo anniversario del gruppo, è un ritorno in grande stile. Per avvicinarsi alla fatidica tappa, la band già vincitrice di Sanremo 2016 con “Un giorno mi dirai” ha pubblicato e reso disponibile nei migliori negozi di dischi ed e-store la ristampa in doppio vinile di uno dei loro album più celebrati, Stadio Mobile Live, (Universal Music); un lavoro che verrà riproposto anche dal vivo nell'ambito del tour Stadio Mobile Live 4.0, uno spettacolo antologico che celebra il primo live album della band, disco d’oro nel 1993 e tuttora il loro lavoro più venduto.

Stadio Mobile Live 4.0 è il manifesto della continua innovazione e sperimentazione del gruppo, che li ha resi un riferimento unico nella musica pop rock italiana grazie a gemme come Acqua e sapone, Un disperato bisogno d'amore, C'è, Vorrei, Chi te l'ha detto, La faccia delle donne, Grande figlio di puttana, Generazione di fenomeni, Chiedi chi erano i Beatles, Ho bisogno di voi, Bella più che mai. Ad affiancare gli Stadio sul palco (Gaetano Curreri, voce e tastiera; Andrea Fornili, chitarra; Roberto Drovandi, basso) una sezione di fiati completa, che regalerà alla band una inedita vibrazione funk e pop.

Ma gli Stadio guardano anche al futuro, continuando ad esplorare nuove sonorità e a contaminare la loro produzione con generi diversi come soul e rhythm and blues. Nella loro nuova produzione spicca su tutti il nuovo singolo inedito “Tu sei l'amore di cui hai bisogno”, il cui video, per la regia di Fabrizio Cestari vede in un cameo anche Noemi, da sempre grande amica e fan della band.

Commenti
    Tags:
    anzioestate 2019anzio estatelitorale romanolitorale anziobandiera bluanzio bandiera blupeppino di capribrignanovendittiverdonestadiomovida



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Draghi auspica stabilità. E lancia il patto sociale per la crescita duratura
    "Il fronte giustizialista ha creato problemi alle istituzioni"
    Nasce a Roma il primo fund raising pubblico-privato


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.