A- A+
Roma
Armato di accetta: “E' una rapina”. Preso rapinatore seriale di Torvaianica

Entrava nei negozi e brandiva un'accetta: “E' una rapina”.

I Carabinieri della Compagnia di Pomezia hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Roma su richiesta della locale Procura della Repubblica – Gruppo reati gravi contro il patrimonio e gli stupefacenti, nei confronti di un uomo di 33 anni, di nazionalità italiana e domiciliati uno a Pomezia (Rm), già detenuto presso la Casa Circondariale di Velletri per pregressi reati di rapina a mano armata e porto illegale di armi. Il malvivente è ritenuto responsabile di 4 rapine, commesse lo scorso mese di maggio, ai danni di alcune farmacie e profumerie site in diverse zone della città di Roma.

L’uomo entrava nelle farmacie armato di accetta, completamente travisato per non farsi riconoscere ed indossando dei guanti in plastica per evitare di lasciare impronte e, sotto minaccia dell’arma, si facevano consegnare l’incasso.

L’attività investigativa, condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pomezia è stata avviata alla fine del mese di maggio 2017 quando una pattuglia dei Carabinieri notando due uomini che con atteggiamento sospetto transitavano a Pomezia su via del Mare li controllava appurando nell’immediatezza dei fatti la loro responsabilità per una rapina commessa pochi giorni prima ad un supermercato di Torvaianica e sottoponendoli a fermo di indiziato di delitto. I due uomini, l’odierno arrestato ed un complice, vennero accompagnati presso la Casa Circondariale di Velletri, ove tuttora si trovano detenuti.

All’interno dell’autovettura in uso ai fermati venivano rinvenute numerose accette e diversi capi d’abbigliamento. Attraverso l’analisi delle rapine perpetrate nel Comune di Roma i Carabinieri hanno individuato 4 rapine commesse con lo stesso modus operandi di quella perpetrata presso l’esercizio commerciale di Torvaianica. L’analisi dei filmati dei filmati di videosorveglianza degli esercizi commerciali rapinati e del traffico telefonico dei cellulari sequestrati al 33enne ha permesso di appurare la sua responsabilità nella commissione delle 4 rapine. All’arrestato è stata notificata l’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Tags:
accettarapinatoreserialerapinatorvaianica
Loading...




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Virus e assembramenti, Raggi sfida la Regione: negozi cambiano orari a Roma

Virus e assembramenti, Raggi sfida la Regione: negozi cambiano orari a Roma

i più visti
i blog di affari
Bussola Italia: bene cabina di regia per Recovery Fund, ma governance chiara
Paolo Brambilla - Trendiest
Se la Miss bussa alla porta? Tenetevi pronti ad un nuovo format
Rudy Cifarelli
Covid, il distanziamento senza fine non può essere la nuova normalità
Di Diego Fusaro

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.