A- A+
Roma
Atac caos, ira di Esposito (Pd): “Raggi vuole farla fallire.. e privatizzare”

Atac nel caos, la politica si scatena. L'ultimo affondo è del senatore Stefano Esposito, già assessore ai Trasporti della Giunta Marino che accusa il sindaco Raggi di ordire una trama per arrivare alla privatizzazione dell'Atac.


Dice Esposito: “Non sta succedendo niente. E' esattamente quello che era facilmente prevedibile e che io stesso dissi più volte, anche in Parlamento. Quando la Raggi decise di far fuori Rettighieri era facilmente prevedibile la ragione, e cioè rispose con la testa di Rettighieri alla richiesta di quel sistema tentacolare che c'è in Atac, fatto di dirigenti e di clientelismo, che aveva in antipatia Rettighieri perché aveva cominciato ad aprire cassetti che nessuno voleva fossero aperti. Con l'allontanamento di Rettighieri è ricominciato il solito andazzo dell'Atac. Non da parte dei lavoratori, ma da parte di una cupola che ha interesse a mantenere certe cose. Nessuno si occupa del servizio, si dà sempre la colpa ai dipendenti, si va avanti sulla base della clientela”.
E prosegue: “A me personalmente non ha colpito quanto dichiarato da Rota, cioè di aver ricevuto pressioni o segnalazioni per promozioni o per incontrare questa o quell'azienda da far lavorare. Questo è il sistema di Atac, questa è la ragione per la quale questa azienda ha un miliardo e trecento milioni di euro di debiti. La prima cosa che è necessaria fare in Atac è licenziare tutti i dirigenti di alto e medio livello. Sono circa un'ottantina. Vanno licenziati perché un'azienda che è completamente affondata ha dei dirigenti che non hanno svolto bene il proprio lavoro. L'unica cosa che non ho condiviso nell'intervento di Rota, persona perbene che neanche conosco, è quanto dichiarato sui dipendenti. Io ho visto, verificato, e vi assicuro che ho scavato in quei tre mesi, che non ci sono macchinisti o autisti che lavorano tre ore al giorno. C'è un alto tasso di assenteismo, ma bisogna colpire gli assenteisti. E' sbagliato generalizzare, si deve prendere il dipendente singolo. Se Atac fa funzionare le metropolitane o manda ancora i giro i bus lo si deve a quelli che guidano metropolitane e bus. Continuare a dire che lavorano tre ore al giorno quando la cosa non è assolutamente vera, è sbagliato. E' chiaro che c'è qualche furbo, si licenzi insieme ai dirigenti”.

Twitter follia del sindaco Raggi su Rota
Infine, uno spazio per la propaganda M5S: “Tre mesi Virginia Raggi scrisse su twitter 'Abbiamo assunto un grandissimo manager'. Dopo tre mesi quel grandissimo manager ha sostanzialmente dichiarato 'sono una banda di delinquenti'. O la Raggi aveva preso un colpo di sole, all'epoca, oppure Rota cose che non andavano bene. All'Atac ci sono undici sigle sindacali e già questo la dice lunga. In questi giorni di discussioni avete visto un comunicato stampa dei sindacati confederali? Non c'è stato perché i sindacati sono parte di quel sistema. Mentre i sindacati autonomi, in parte, sono gli unici a denunciare certe situazioni. "Il piano di Rettighieri prevedeva il pareggio di bilancio nel 2018. La situazione era drammatica ma recuperabile. Negli ultimi 13 mesi è molto peggiorata.

Il gioco a privatizzare
Conclude Esposito: “Io credo che il Movimento Cinque Stelle voglia fare questo gioco. Far fallire Atac dicendo che è stata tutta colpa del Pd e poi privatizzarla. Il disegno è quello di far fallire Atac, dar la colpa a qualcun altro e poi assistere all'arrivo di qualche cavaliere bianco. La vera privatizzazione di Atac la farà Virginia Raggi, con la sua Giunta, dopo averla fatta fallire".
Le dichiarazioni di Esposito sono state affidate a Radio Cusano Campus.

Tags:
atactrasporti romarotarettighieriraggiprivatizzazione atacespositopd
Loading...



Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Omicidio Vannini: 14 anni ad Antonio Ciontoli, 9 alla famiglia. La sentenza

Omicidio Vannini: 14 anni ad Antonio Ciontoli, 9 alla famiglia. La sentenza

i più visti
i blog di affari
UK-Italia: il legame resiste all’impatto del Covid
Bepi Pezzulli
"Parterre de rois" per la presentazione del libro di Giampaolo Berni Ferretti
L’avvocato è ancora parte nel processo?
di: Avv. Salvatore Donadei

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.