A- A+
Roma
Atac follia, “riapre Spagna”. Ma le scale mobili sono di nuovo rotte

Atac follia, romani beffati a soli due giorni dalla riapertura della metro Spagna. Dopo l'annuncio con gaffe, ecco che le scale mobili, per le quali il Mit ha dato il via libera, sono già fuori uso.

 

Meno di due giorni, neanche 48 ore. Ecco quanto sono durante le scale mobili della fermata Spagna, riaperta a 45 giorni dalla chiusura per controlli preventivi proprio su quei maledetti "impianti di traslazione" che tanti danni hanno fatto anche a Barberini e Repubblica. La denuncia social arriva da Lucia Ghelfi, che pubblica via Twitter un'immagine che non lascia spazio ad interpretazioni: chiusa una scala mobile in salita, con tanto di cartello giallo ad indicare pericolo, resta solo quella a una "corsia". Insomma, niente da fare, chi vuole salire deve armarsi di pazienza e mettersi in fila. Il tutto, nonostante il recente annuncio in pompa magna con tanto di gaffe. "Altre parole non servono", commenta Ghelfi.

“Una follia - gli fa eco l'utente Mercurio Viaggiatore, che rilancia - Sono ferme anche entrambe le scale mobili per Villa Borghese e il montascale".

 

scale mobili spagna
 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    atacfolliametro afermata spagnascele mobiliromascale mobil metro



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Covid, Lancenet smonta le tesi che stigmatizzano i non vaccinati
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Draghi-Schwab, vis a vis due protagonisti dell'ordine neoliberale filobancario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Violenza donne, la maratona radiofonica che dà voce alla lotta agli abusi
    L'opinione di Tiziana Rocca


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.