A- A+
Roma
Banca di Credito Cooperativo di Roma aderisce ad Iccrea: modificato lo statuto

La Banca di Credito Cooperativo di Roma aderisce al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea: l'Assemblea straordinaria dei soci della Bcc di Roma ha deliberato la modifica dello statuto aziendale per consentire alla Banca di aderire ad Iccrea nei termini previsti.

 

"Un passaggio fondamentale per il futuro della Banca", lo ha definito il presidente Francesco Liberati. "Faremo parte del quarto gruppo bancario italiano e, in questo gruppo, la nostra banca sarà la prima sia dal punto di vista dimensionale e patrimoniale, sia sul piano societario con un significativo peso azionario".

"BCC di Roma si presenta a questo appuntamento nelle migliori condizioni, evidenziate da un buon andamento gestionale e assetti patrimoniali più che adeguati che da diversi anni fanno della nostra banca, la maggiore nel settore del credito cooperativo italiano", ha commentato il direttore generale di BCC Roma, Mauro Pastore. "Basti pensare - ha proseguito Pastore - che negli ultimi dieci anni, anche nei momenti economici più delicati del Paese, abbiamo continuamente sostenuto famiglie e imprese, come dimostrano i dati della raccolta e degli impieghi, cresciuti dell'80% e del 130%".

La Banca di Credito Cooperativo di Roma è la maggiore Banca di Credito Cooperativo in Italia. Fondata nel 1954 con il nome di Cassa Rurale ed Artigiana dell'Agro Romano, opera nel Lazio, nell'Abruzzo interno e in provincia di Padova con 190 agenzie. I soci sono 34 mila. La raccolta totale al 30 giugno 2018 è di 11,3 miliardi, in crescita rispetto a giugno 2017 dello 0,5%. I prestiti a famiglie e imprese sono pari a 7,3 miliardi, in incremento su base annua dell'1,6%. L'utile netto 2017 è stato di 21,1 milioni. Nel 2017 Bcc Roma ha erogato quasi 2 milioni di euro attraverso 24 Comitati Locali a favore di iniziative di beneficenza e sponsorizzazione sociale.

Il costituendo Gruppo bancario Cooperativo Iccrea potrà contare sull'adesione di 142 BCC, che operano su 1.738 comuni con una rete di 2647 filiali. Sara' fondato su una solida base sociale di 750.000 soci con più di quattro milioni di clienti con uno patrimonio netto di 11,5 miliardi di euro, un attivo di 148 miliardi, impieghi lordi per 93,3 miliardi e una raccolta diretta per 102,4 miliardi.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    banca di credito cooperativo romabcc romaiccreamodifica statutoassemblea



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    la nomina dell'esperto per il risanamento aziendale (2)
    Angelo Andriulo
    Porto di Trieste, sgombero con gli idranti: il "potere" che spegne la rivolta
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Meglio praticare sport o fare una dieta?
    Anna Capuano


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.