A- A+
Roma
Battaglia Fi-Pd al Municipio Roma IX. "Santoro torni all'asilo", firmato Calzetta

E' battaglia sulle sorti del Municipio Roma IX. Un'indiscrezione non confermata che vorrebbe il presidente dei deputati di FI, Renato Brunetta, candidato presidente, scatena la rissa tra il presidente uscente e il vice coordinatore di Fi, Pasquale Calzetta.
Apre le danze Santoro, noto alle cronache per la bizzarra idea di aprire le "vie dell'amore" come antidoto alla prostituzione all'Eur: "Apprendiamo dalla stampa che un coraggioso Renato Brunetta ha promesso a Bertolaso di candidarsi alla presidenza del Municipio IX. Sarà interessante capire con quale biglietto da visita si presenterà a chiedere il voto agli altri residenti, non essendosi distinto per l'attivismo a favore del territorio. Anzi, mentre era Ministro, la sua area politica nominava all'Eur spa Riccardo Mancini, poi arrestato dai Ros per le mazzette sui filobus. Nè ha mai alzato la voce, Brunetta, per bloccare le speculazioni che i suoi intentavano nell'area del Velodromo, per esempio. Lo abbiamo visto, però, quando abbiamo fatto le barricate contro l'ipotesi di realizzare la discarica a Falcognana, ma era un interesse del tutto personale giacché l'onorevore risiede in una grande villa a poca distanza da quei luoghi. Non fosse una boutade per dare la carica ai suoi, mi piacerebbe misurarmi con Brunetta. Per assistere alla replica di quanto avvenne nel 2010 quando si candidò sindaco nel suo comune di nascita, Venezia: fu sconfitto al primo turno con un distacco di 8.5 punti e poi, rimasto in consiglio comunale, fu licenziato per assenteismo".
Durissima la replica: "Invece di preoccuparsi di chi sarà il prossimo candidato di Forza Italia al Municipio IX, Santoro dovrebbe spiegare ai cittadini di questo territorio i risultati che ha ottenuto in tre anni la sua giunta di sinistra”.
Così, in una nota, Pasquale Calzetta vice coordinatore di Roma per Forza Italia.
“L'assente Santoro, che solamente oggi esce dal bunker del suo ufficio e cerca di alzare la voce per far vedere che esiste, perché nessuno se n'è accorto -prosegue la nota - La triste realtà territoriale invece evidenzia un Municipio abbandonato a se stesso in cui le strade sono piene di bidoncini, sacchi di plastica e carta abbandonati, i parchi e le scuole prive di manutenzione, le liste di attesa degli asili nido sono i più alti di Roma, ma Santoro resta assente. Sulla discarica di Falcognana abbiamo solo apprezzato dall'inizio le sue prese di posizioni molli e inconsistenti ed è solo grazie alle battaglie delle associazioni dei cittadini insieme alle 24 interrogazioni parlamentari fatte alla Camera dei deputati che il pericolo è stato per il momento scongiurato.
Santoro assente anche quando ultimamente le associazioni e i comitati di quartiere hanno presentato e vinto il ricorso al TAR contro la richiesta per l'aumento dei codici CER, ma anche qui il Municipio si è guardato bene di interessarsi e la sua amministrazione municipale è stata inesorabilmente assente. Ricordo poi le sue proposte sulle zone a luci rosse all'Eur, poi naufragate nel nulla, o dell'ultima vicenda delle carceri nelle case di Via Kenia, anche qui l'assente Santoro si sveglia solo dopo che i cittadini si sono già dati da fare. Ora credo che i cittadini del Municipio IX si stiano interrogando su tutto questo, soprattutto sul fatto che un presidente di Municipio assente non serve a questo territorio. Nota finale: per le falsità dichiarate il presidente Santoro si aspetti una querela”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
brunettacalzettacomunali romaelezioni romaforza italiamunicipio roma ixpdsantoro






Via dell'Umiltà, 36: una volta Forza Italia, ora un hotel e si mangia pesce

Via dell'Umiltà, 36: una volta Forza Italia, ora un hotel e si mangia pesce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.