A- A+
Roma

La Guardia di Finanza sta eseguendo un provvedimento di confisca di beni per un valore di oltre 10 milioni di euro riconducibili al notaio romano di 59 anni, Luigi D'Alessandro, emesso dalla Sezione per l'applicazione delle misure di prevenzione del Tribunale di Roma.
Si tratta denaro su conti correnti e polizze (circa 5 milioni), del capitale sociale di 3 società operanti nella capitale e di immobili - tra cui 2 villini a Roma e una villa all'Argentario (circa 6 milioni di euro) per un valore complessivo di 10,5 milioni di euro. Il professionista era stato denunciato, insieme ad altre persone, nell'ambito dell'indagine «Sigillum» condotta dai finanzieri del Nucleo Speciale Polizia Valutaria, coordinata dal Sostituto Procuratore Stefano Fava, relativa ad una maxi evasione fiscale scoperta a seguito di una ispezione antiriciclaggio. Il provvedimento del Collegio capitolino vede coinvolti anche alcuni componenti del nucleo familiare del notaio e tre società collegate a D'Alessandro. Già a dicembre dello scorso anno gli accertamenti avevano consentito la ricostruzione e l'analisi della posizione reddituale e patrimoniale del notaio nell'arco di circa 20 anni e di rilevare una sperequazione di oltre 10 milioni di euro tra i redditi percepiti ed il patrimonio accumulato, permettendo al Tribunale di sottoporre a sequestro di prevenzione tutti i beni ritenuti sproporzionati rispetto ai redditi dichiarati.

Tags:
finanzaconfisca beninotaiod'alessandro



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Draghi auspica stabilità. E lancia il patto sociale per la crescita duratura
"Il fronte giustizialista ha creato problemi alle istituzioni"
Nasce a Roma il primo fund raising pubblico-privato


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.