A- A+
Roma
Blatte e insetti in cucina. Ancora sigilli ai locali

Nei giorni scorsi erano finiti sotto la lente dei Nas la “Terrazza Barberini” di Piazza Barberini e “Gusto” di Piazza Augusto Imperatore. La guerra per l'igiene nei locali pubblici prosegue e continua a fare vittime.
Gli agenti della task force del Comando Generale ha visitato, congiuntamente agli ispettori della ASL RM-A e personale del NAS dei Carabinieri, un laboratorio di gastronomia calda e fredda sito in Vicolo del Cinque, a Trastevere. I Vigili hanno accertato diverse violazioni amministrative, tra cui gli impianti di smaltimento vapori (canna fumaria) non regolari e l'accertamento di abusivismo dell'attività di somministrazione di alimenti e bevande. Gli ispettori ASL hanno riscontrato gravi carenze igienico-sanitarie con presenza di insetti infestanti: e stata disposta la immediata chiusura del locale.
In un altro controllo, effettuato dagli agenti della Polizia Locale e dagli ispettori ASL in un ristorante di via dei Giubbonari, è stato scoperto un ristorante con l'impianto di smaltimento dei fumi a carboni attivi, privo di canna fumaria, come invece prescritto dal regolamento di igiene. Seguirà anche qui l'invio di un rapporto amministrativo al Municipio per far partire l'iter di cessazione dell'attività di cottura dei cibi. Al vaglio dei Vigili ulteriori accertamenti di Polizia Giudiziaria.
Gli agenti hanno poi nuovamente fatto visita ad un ristorante di Campo De Fiori, già chiuso nei giorni scorsi per gravi problemi di igiene. In questo caso gli ispettori hanno accertato che nonostante la richiesta di riapertura, presentata alla ASL dal titolare i problemi che ne avevano determinato la chiusura, non erano stati risolti. Per questo motivo il locale rimarrà chiuso fino alla completa risoluzione delle problematiche.
Come da disposizioni del Commissario Straordinario Tronca, gli interventi a tutela del decoro si estendono anche in periferia: in particolare, in zona Quartaccio, i Vigili del gruppo Aurelio hanno disposto la chiusura immediata di un laboratorio di pasticceria gestito da un cittadino indiano. All'interno dei locali gli ispettori hanno trovato sporcizia, larve di insetti, blatte, sacchi di farina e latte in polvere poggiati a terra.
Il titolare potrà riaprire quando gli ispettori daranno le necessarie autorizzazioni, ovviamente dopo i necessari interventi di disinfestazione e igienizzazione.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
igienespociziavigilinasristorantilocali pubbliciblatteinsetti



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Caso Beccaglia: "Io, donna e medico, dico che non è violenza sessuale"
Cancellare il Natale? Un modo per turbare l'identità altrui
L'OPINIONE di Diego Fusaro
BANDI ERASMUSPLUS, AIUTI AI GIOVANI, ESSP PER SICUREZZA SOCIALE LAVORATORI
Boschiero Cinzia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.