A- A+
Roma
Borse portacene in pessime condizioni igieniche: via il parcheggio dei rider

Sgomberato il parcheggio dei rider romani: a stazione Termini bici ammassate nelle rastrelliere e borse per le consegne degli alimenti a domicili in pessime condizioni igienico sanitarie. I vigili rimuovono lo scempio.

 

Continuano gli interventi a contrasto del degrado urbano nell'area della stazione Termini da parte della Polizia Locale della Capitale: questa mattina agenti del I Gruppo " ex Trevi", coordinati dal Dirigente Maurizio Maggi, hanno sequestrato una decina di borse porta alimenti utilizzati per le consegne a domicilio e rimosso 30 biciclette, parcheggiate sul marciapiede e legate alle ringhiere parapedonali di piazza dei Cinquecento.

Al fine di tutelare la salute dei potenziali consumatori, si è proceduto al sequestro di tutti i portavivande lasciati incustoditi ed in pessime condizioni igienico sanitarie. Al termine delle operazioni, personale Ama ha proceduto a ripulire e sanificare l'area.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    borse per alimentiborseriderbici riderdepositostazione terminisgomberovigili



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Ddl Zan, e se un ragazzo dicesse di essere un coccodrillo?
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    Ddl Zan affossato, la proposta liberticida coerente con il pensiero unico
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Perugia, un “Green Table” per la cultura ambientale del mondo
    di Maurizio De Caro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.