A- A+
Roma
Botte e maltrattamenti alla nipote di 13 anni: famiglia nigeriana da incubo

Gli agenti l'hanno trovata in lacrime sulle scale del palazzo dove viveva con la zia e il compagno di lei. La 13enne ha chiesto di essere salvata dalle violenze familiari.

 

La Polizia si era recata presso la sua abitazione proprio per controllare la situazione domestica dopo la segnalazione dell'Unità Organizzativa Sociale Educativa, Culturale e Sportiva del Municipio VI, ma non ha trovato la 13enne in casa. La zia presso cui abitava la minorenne ha negato davanti agli agenti di averla ospitata, ma i poliziotti l'hanno trovata in lacrime nell'androne del palazzo, dove si era rifugiata per scappare al compagno violento della zia. Interrogata in merito ha ammesso di essere stata più volte picchiata e maltrattata dall'uomo e ha chiesto lei stessa di poter essere trasferita in una casa-famiglia sicura.
Gli agenti l’hanno condotta in un primo momento presso gli uffici del Gruppo Torri e poi, su disposizione del Magistrato minorile, l’hanno accompagnata presso una casa-famiglia nel Comune di Guidonia. Il Commissariato di Polizia della zona sta svolgendo indagini sulle responsabilità del compagno della zia.

 

Tags:
botteviolenza familiareviolenzamaltrattamentinigeria
Loading...



Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Trema Monica Bellucci: la bellezza dell'abruzzese Annalinda Barini per un anno

Trema Monica Bellucci: la bellezza dell'abruzzese Annalinda Barini per un anno

i più visti
i blog di affari
Lombardia rossa per sbaglio? La situazione è tragica, ma non seria
L'OPINIONE di Diego Fusaro
50° Anniversario AIAF 25 Gennaio 2021. Diretta streaming
Covid, chiusura frontiere? Solo la UE dice no
Massimo Puricelli

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.