A- A+
Roma
Brasiliani ubriachi di Mondiale: bottiglie contro bus Atac dopo la vittoria

Brasiliani ubriachi di Mondiale, lancio di bottiglie contro un bus Atac per festeggiare la vittoria contro il Messico: arrestati.

 

I due senzatetto brasiliani, di 40 e 43 anni, hanno preso di mira l'autobus Atac della linea 314, lanciando bottiglie in ventro contro il lunotto posteriore della vettura.  I due, dopo l'allerta dell'autista del bus, sono stati fermati da carabinieri in transito e dovranno ora rispondere di violenza e resistenza a pubblico ufficiale oltre che di danneggiamento al mezzo pubblico. Leggermente contusi i Carabinieri intervenuti che sono stati medicati presso il pronto soccorso del Policlinico Casilino.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
brasilianiubriachimondialemessicovittoriabottigliebusatacroma



Casapound sfida la Polizia e il Pd: “Manganellate e lacrimogeni senza motivo”

Casapound sfida la Polizia e il Pd: “Manganellate e lacrimogeni senza motivo”

i più visti
i blog di affari
Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
CasaebottegaJalisse
Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
di Avv. Francesca Albi*


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.