A- A+
Roma
Carabiniere ucciso, Vittorio Sgarbi gli dedica una via nella sua Sutri

A Mario Cerciello Rega, il vice brigadiere dell'Arma dei Carabinieri ucciso con 11 coltellate nella notte tra il 25 e il 26 luglio a Roma, sarà dedicata una via a Sutri, il piccolo comune della Tuscia di cui è sindaco Vittorio Sgarbi.

 

La decisione è maturata alcuni giorni fa “ma solo oggi - spiega Sgarbi, che ha prima voluto confrontarsi con l'Ufficio Territoriale del Governo - possiamo darne notizia dopo avere avuto l'approvazione del prefetto di Viterbo Giovanni Bruno”.

La cerimonia si svolgerà a settembre. «Inviteremo i familiari - annuncia Sgarbi - e i vertici dell'Arma».

Commenti
    Tags:
    carabiniere uccisocarabinieremario cerciello regavittorio sgarbisutri




    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Il Comune di Roma fa miracoli: non basta 1 anno per revocare una concessione

    Il Comune di Roma fa miracoli: non basta 1 anno per revocare una concessione

    i più visti
    i blog di affari
    Violenza domestica, ospedale, avvocato e denuncia: l'iter per l'allontanamento
    Di Federica Mendola *
    Targa in memoria di Enzo Tortora: via Piatti e via Giangiacomo Mora a Milano
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Lockdown, il senso dello "stringente" per Conte
    L'OPINIONE di Diego Fusaro

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.