A- A+
Roma
Casa a Montecarlo, attesa per la sentenza per Fini e Tulliani: chiesti 8 anni
Fini e Tulliani

E’ attesa oggi, giovedì 18 aprile, in tribunale a Roma la sentenza del processo che vede imputati fra gli altri Gianfranco Fini. Questa mattina in udienza sono in programma gli interventi degli ultimi avvocati e poi i giudici della quarta sezione penale si ritireranno in camera di consiglio per decidere.

Secondo fonti giudiziarie la sentenza non arriverà prima delle 17

La richiesta della Procura di oma

I pm capitolini lo scorso 18 marzo hanno chiesto una condanna a 8 anni per l’ex presidente della Camera, 9 anni per la compagna Elisabetta Tulliani, 10 anni per il fratello Giancarlo Tulliani e 5 anni per il padre Sergio Tulliani per l’accusa di riciclaggio. Al centro della vicenda giudiziaria c’è la vendita della casa di Montecarlo, lasciata in eredità dalla contessa Annamaria Colleoni ad Alleanza Nazionale, che sarebbe stata acquistata, secondo l'accusa, da Giancarlo Tulliani attraverso società off-shore.

L'operazione incriminata

Un’operazione effettuata nel 2008, per poco più di 300mila euro e che con la vendita dell'immobile nel 2015 fruttò un milione e 360mila dollari.







Roma Pride, Annalisa fa impazzire i fan: "Sinceramente sarà il nostro inno"

Roma Pride, Annalisa fa impazzire i fan: "Sinceramente sarà il nostro inno"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.