A- A+
Roma
Casa con vista sulla Piramide Cestia sul terreno del Comune. La storia
Il blitz dei Vigili

Un maxi intervento delle pattuglie della Polizia Locale di Roma Capitale in via Paolo Caselli, zona Piramide, per dare esecuzione ad un decreto di sequestro, emesso dalla Procura della Repubblica di Roma, di un manufatto abusivo sito su un’area di proprietà di Roma Capitale.

Un blitz che arriva dopo altri interventi, sempre da parte dei caschi bianchi,  che avevano portato alla denuncia di 2 persone. 

Le operazioni

 

A condurre le operazioni odierne gli agenti del I Gruppo Centro Storico, con il supporto del GSSU (Gruppo Sicurezza Sociale Urbana) che, grazie al loro intervento, hanno permesso di recuperare il terreno, ora rientrato in possesso del patrimonio di Roma Capitale. Denunciata anche una donna italiana di 25 anni, per occupazione abusiva. Presenti anche i suoi due figli minori.

Blitz interforze

Sul posto intervenute in ausilio anche alcune unità del Commissariato Celio della Polizia di Stato e personale della Sala Operativa Sociale, che ha offerto assistenza alloggiativa agli occupanti, i quali hanno però rifiutato. Gli ingressi sono stati interdetti con saldature, per scongiurare possibili accessi illeciti e rioccupazioni, in attesa delle opere di demolizione dello stabile, che è stato posto sotto sequestro.







Evasi dal carcere minorile, rintracciati due fuggitivi: è caccia al terzo

Evasi dal carcere minorile, rintracciati due fuggitivi: è caccia al terzo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.