A- A+
Roma
Casalino torna allo spettacolo. Canta Baglioni e saluta "le bimbe di Conte"
LaPresse

Per una sera Rocco Casalino torna alla sua vecchia passione: lo spettacolo. Interpreta Baglioni, saluta "le bimbe di Conte" ma non scorda di prendersela con Renzi.

Rocco Casalino non poteva certo mancare al vertice del M5S, ieri sera all’hotel Forum di Roma. Lì ha incontrato il "karaoke reporter" Dejan Cetnikovic di Radio Rock. Beccato a margine dell’incontro che ha incoronato Giuseppe Conte leader dei grillini, il suo ex portavoce lo ha omaggiato prestandosi a un siparietto canoro. Il classico di Claudio Baglioni Mille giorni di te e di me è così diventato Mille giorni a Palazzo Chigi, e le liriche hanno trovato nuova linfa con un’intonazione a dir poco “alternativa”.

“Credo che con il voto degli italiani si possa tornare all’esecutivo. Sarebbe ancora più bello”, ha poi sostenuto Casalino commentando l’esibizione. E non risparmiando, incalzato dall’inviato di Radio Rock, una stoccata a Matteo Renzi: “Non farei il suo portavoce nemmeno per un milione di euro. Anche perché sarebbero soldi buttati via: la sua immagine è irrecuperabile, non saprei come fare” (e qui possiamo immaginare la disperazione del fiorentino). Il braccio destro dell’ex premier si è poi congedando salutando le Bimbe di Conte: “Siete state straordinarie. Mi raccomando, non diventate le Bimbe di Draghi!”. Sarebbe un peccato, in effetti.

 

Commenti
    Tags:
    casalinospettacolobimbe di contecontebaglioni



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Alternanza scuola-lavoro, diciamo basta all'istruzione turbocapitalistica
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Il “vecchio” Biden indica i nemici Cina e Russia
    Di Ernesto Vergani
    Faccia a faccia Salvini-Draghi: "Cosa ho chiesto al premier"


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.