A- A+
Roma
CasaPound scatenata sfida il ministero sul danno erariale: “Balle”

CasaPound risponde in un comunicato stampa alle polemiche sull'occupazione dello stabile in via Napoleone III e attacca: “I principali organi di informazione hanno riportato solo inesattezze”.

Secondo il centro sociale di destra è folle il calcolo di 4,6 milioni di danni che l'occupazione avrebbe causato all'erario ed è troppo alta anche la cifra richiesta da Acea di 300mila euro.

“Il danno di 4,6 milioni di euro che l’occupazione avrebbe causato alle casse dell’erario – si legge nella nota - è un calcolo semplicemente folle, basato sull’affitto continuativo degli appartamenti per 15 anni ininterrotti a 1.500 euro l’uno. Peccato che il palazzo al 26 dicembre 2003, data dell’occupazione, fosse vuoto da anni, un ufficio pubblico non a norma e per questo abbandonato a se stesso”.

“Quanto avrebbe dovuto spendere lo Stato per ristrutturarlo e riconvertire la struttura per farne degli appartamenti? - prosegue il comunicato - Questo non viene calcolato. Per quanti anni ancora sarebbe rimasto abbandonato? Probabilmente parecchi. Quanto avrebbe dovuto spendere lo Stato per la manutenzione in questi 15 anni ed evitare che si trasformasse in una piccionaia come a accaduto a decine di palazzi pubblici a Roma? Quanto avrebbe dovuto spendere lo Stato per la manutenzione condotta invece da CasaPound, che ha mantenuto e ristrutturato l’impianto fognario, la rete idrica, l’ascensore etc? Senza considerare che se le famiglie fossero state sgomberate e allocate nei residence (come spesso è accaduto negli anni per altre occupazioni), avrebbe dovuto elargire ai palazzinari proprietari dei residence ben 2.000 euro al mese per ogni nucleo familiare”, conclude nella nota CasaPound.

Commenti
    Tags:
    casapoundministeromiurdemaniodanno erariale


    Loading...



    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Claudio Martelli sindaco di Roma, lui se la ride: "La tv influenza i sondaggi"

    Claudio Martelli sindaco di Roma, lui se la ride: "La tv influenza i sondaggi"

    i più visti
    i blog di affari
    IL CASO SAVIANO
    #Ritorno a scuola, la scelta migliore. Pensiamo alla salute dei nostri figli
    Di Tiziana Rocca
    Ascolti tv, domenica d’oro per Mediaset: Barbara d’Urso vola
    Francesco Fredella

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.