A- A+
Roma
CasaPound sfrattata dal Demanio: avviata la procedura per lo sgombero

Il Demanio avvia la procedura per lo sgombero dei locali occupati da CasaPound a Roma in via Napoleone III, all'Esquilino. Esulta la Raggi: “Finalmente, situazione era intollerabile”.

 

Da quanto si apprende l'amministrazione avrebbe presentato in data 21 marzo 2019 una denuncia alla Procura mentre di recente sarebbero stati prodotti gli atti propedeutici allo sgombero: il recupero degli importi dovuti (la Corte dei Conti aveva quantificato in 4,6 milioni il 'danno' a carico dei funzionari che non avevano fatto sgombrare) e il documento che attesta l'occupazione arbitraria dell'immobile.

"Finalmente agenzia demanio ha avviato iter per lo sgombero di CasaPound. Bene, questa situazione non è più tollerabile. Basta privilegi sulle spalle dei cittadini", scrive su twitter il sindaco di Roma Virginia Raggi.

Commenti
    Tags:
    casapoundsfratto casapoundstabile casapounddemaniosfrattosgomberosgombero romaraggi



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Covid, il referendum contro il green pass è una pessima strada da seguire
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    PROGETTI PER LE CITTA’ E PER LA TUTELA DELLA VISTA
    Boschiero Cinzia
    Green Pass, Italia modello del golpe globale del Leviatano tecnosanitario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.