A- A+
Roma
Case cantoniere: svelati i sette fortunati assegnatari nel Lazio

Chiude il bando di assegnazione delle sette casa cantoniere, ex Anas, di proprietà della Regione Lazio, che ha visto trionfare sette progetti.

 

In gara associazioni ed Enti senza scopo di lucro, per un utilizzo sociale o culturale a un canone ricognitorio. La Commissione esaminatrice ha giudicato ammissibili i seguenti progetti: “Casa di accoglienza per giovani adulti inviati dal Centro di giustizia minorile” , il progetto è stato presentato dall’associazione Fiore del Deserto (Roma, Via Claudia Braccianese km 9+500);
“Ipogea, dal mondo sotterraneo al dialogo con la città”, presentato dal Circolo speleologico romano per promuovere la ricerca e lo studio della speleologia (Roma, in via Tuscolana km11+000);
“Progetto sociale di riabilitazione per minori e adulti con autismo o disabilità” presentato da Alice Cooperativa Sociale (Montefiascone - VT, Via Cassia km 94+600);
“Progetto di integrazione sociale profughi in un’ottica di genere per l’accoglienza, la formazione linguistica e l’inserimento lavorativo di madri profughe con figli minori” presentato da Splendid Società Cooperativa (Nepi -VT, Via Cassia km 43+297);
“Punto di primo soccorso” con l’obbiettivo di trattare le emergenze sanitarie non gravi (i cosiddetti ‘codici bianchi’) presentato dall’associazione La Provvidenza (Aprilia - LT, Via Nettunense km 26+600);
“Centro operativo di protezione civile e di assistenza socio-sanitaria” del Radio Soccorso di Anagni (Via Casilina km 62+270);
“Creazione di un Centro polifunzionale – sociale” che ospiterà la locale Associazione  Vigili del Fuoco in congedo e la Croce Rossa, il progetto è stato presentato dal Comune di San Donato Val di Comino (Via di Forca d’Acero km 29+000)".

Le due case cantoniere presenti nel territorio di Rieti sono state rese disponibili per poter fronteggiare l’emergenza conseguente agli eventi sismici o per fini istituzionali e verranno assegnate con successivi provvedimenti. Commenta soddisfatta Alessandra Sartore, Assessore al Bilancio, Demanio e Patrimoni: “Con  le nuove assegnazioni delle case cantoniere andiamo avanti con il percorso di riqualificazione del patrimonio immobiliare regionale che è di tutti i cittadini e che restituiamo alla collettività per servizi utili al territorio”. Le Associazioni e gli Enti interessati possono consultare l’elenco delle undici case cantoniere, presentando una richiesta di assegnazione secondo le nuove linee guida approvate con Dgr 540/2016.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
case cantoniereassegnatariregione laziobandoassegnazione



Roma: botteghe storiche, ora c'è la legge di tutela. Fondi per 2,4 mln

Roma: botteghe storiche, ora c'è la legge di tutela. Fondi per 2,4 mln

i più visti
i blog di affari
Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
CasaebottegaJalisse
Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
di Avv. Francesca Albi*


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.