A- A+
Roma
Caso nomine, Raffaele Marra condannato: un anno e 4 mesi per abuso d'ufficio

Raffaele Marra, ex capo del Personale in Campidoglio, è stato condannato dal Tribunale di Roma a un anno e quattro mesi di reclusione per abuso di ufficio in relazione alla nomina del fratello Renato a responsabile del Dipartimento Turismo del Comune di Roma.

 

La nomina, prima congelata e poi revocata dal sindaco, gli avrebbe fruttato un aumento di stipendio pari a 20 mila euro annui. Per l'ex braccio destro di Virginia Raggi il pm Francesco Dall'Olio aveva chiesto una condanna a due anni di reclusione. Per la stessa vicenda, lo scorso 10 novembre la sindaca era stata assolta in primo grado dall'accusa di falso.

Commenti
    Tags:
    caso nominenomine campidogliocaso marraraffaele marrarenato marramarramarra campidoglioraggiabuso d'ufficiomarra condannatocondanna
    Loading...



    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Coronavirus, la verità sul crash Inps: 300 tecnici pagati come giardinieri

    Coronavirus, la verità sul crash Inps: 300 tecnici pagati come giardinieri

    i più visti
    i blog di affari
    Il Global Management Challenge anche in Italia. Gratis per i team di studenti
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Tg1, Carboni conduce al posto di Giorgino. Ecco il retroscena clamoroso
    Di Francesco Fredella
    MUSICA. Il COVID-19 non lo ferma: Filippo Pezzini lancia l’album “Flemmatico”
    Greta V.Galimberti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.