A- A+
Roma
Centocelle, calci e pugni per una bottiglia di vino gratis: fermato 15enne

Ha provato a scappare dal minimarket senza pagare il vino e quando il titolare del negozio lo ha fermato, lo ha aggredito a calci e pugni.  

 

Protagonista della vicenda è un ragazzo romano di appena 15 anni, che si trovava in compagnia di due giovani complici, scappati prima dell'arrivo dei Carabinieri.

Il minorenne è stato fermato con l'accusa di tentata rapina ai danni di un negozio nel quartiere di Centocelle.Entrato in un minimarket di via dei Platani, dopo aver prelevato dagli scaffali una bottiglia di vino ha cercato di scappare senza pagarla. Alla cassa, però, è stato fermato dal titolare, un senegalese di 25 anni.

Il 15enne e i complici allora lo hanno aggredito a calci e pugni, bloccandosi solo all’arrivo dei militari, intervenuti dopo aver notato la scena.

Il ragazzo è stato bloccato e portato in caserma e ora si trova ai domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
centocelleaggressionevinobottigliaminimarketnegoziobotteminorennebranco



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Covid, l'Italia? Laboratorio del capitalismo terapeutico su scala planetaria
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Lo Sportivo Straniero in Italia: Importante Convegno
Mascherina all'aperto, simbolo dell'alienazione e uniforme dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.