A- A+
Roma
Chiedono asilo politico al Vaticano. Una notte in basilica per i “forconi”

Hanno passato la notte all'interno della basilica di Santa Maria Maggiore. Un gruppo di cittadini che aveva preso parte lunedì mattina alla manifestazione di protesta del coordinamento 9 dicembre dal pomeriggio aveva occupato parte della chiesa romana sul colle Esquilino.
Dopo le tensioni scaturite tra le diverse anime dei “forconi” sono state le chiese della Capitale ad ospitare per la notte i manifestanti. Poco più di duecento che arrivati da tutta Italia hanno visto negato il permesso di piantare le tende al presidio che da due mesi era stato allestito davanti al Piazzale Ostiense.
Parole grosse tra il leader degli agricoltori pontini, Danilo Calvani, che con un gruppetto di fedelissimi aveva raggiunto dopo la manifestazione flop la basilica di Santa Maria Maggiore. "Siamo stati trattati benissimo - dice Danilo Calvani - ci hanno anche offerto la cena. Non ce ne andremo finché non saremo ascoltati".

I manifestanti avevano lanciato un appello a papa Francesco chiedendo "asilo politico" al Vaticano, annunciando lo sciopero della fame fino a che non saranno ricevuti dal Santo Padre. Dopo aver avuto il permesso di “occupare” la basilica da parte della gendarmeria vaticana, i manifestanti hanno ricevuto la visita dell'arciprete della basilica, il cardinale Santos Abril y Castelló. "E' stato emozionante", ha detto Calvani.
Resta ancora più evidente la frattura nel movimento, con Calvani che disconosce il blitz condotto da una quarantina di manifestanti verso Montecitorio, bloccati dalle forze dell’ordine in tenuta antisommossa. Alla testa c'era Gaetano Ferrieri, un professionista della protesta che nel 2011 restò in presidio fisso a Montecitorio per manifestare contro la casta. Con lui alcuni manifestanti hanno passato la notte nella chiesa di Santa Maria in Aquiro, vicino piazza Montecitorio. “La nostra battaglia - dicono - non si ferma qui”.

 

Tags:
forconibasilica santa maria maggiorepapa francescodanilo calvani
Loading...





Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Il Comune di Roma fa miracoli: non basta 1 anno per revocare una concessione

Il Comune di Roma fa miracoli: non basta 1 anno per revocare una concessione

i più visti
i blog di affari
Visual Marketing e Gadget Aziendali: come promuovere il brand di un'azienda
Redazione
Perchè è consigliato avere un'assicurazione viaggio in Italia
Anna Capuano
Diritto all’oblio supera quello di cronaca: ma in alcuni casi viene compresso
Di Andrea Gazzotti

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.