A- A+
Roma
Chiuso l'Alibi Club, storico locale di Testaccio: “Troppi episodi violenti”

L'Alibi Club Rome, storico locale e tempio della trasgressione di Testaccio, è stato chiuso dalla Polizia di Stato a causa di vari episodi violenti registrati da inizio anno, che hanno richiesto più volte l’intervento delle forze dell’ordine.

 

Il provvedimento notificato dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato Celio, in collaborazione con la Divisione Polizia Amministrativa della Questura e nell’ambito dei controlli predisposti dal Questore Carmine Esposito, finalizzati a garantire un regolare svolgimento nella Capitale della “movida”, è quello di sospensione di 15 giorni al titolare della licenza.

Il provvedimento è stato emesso, per ragioni di ordine e sicurezza pubblica, dopo un’attenta valutazione dei vari episodi violenti registrati da inizio anno, che hanno richiesto più volte l’intervento delle forze dell’ordine.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    testaccioalibialibi club romediscotecalocaleromachiuso localeepisodi violentiviolenzapoliziasigillilicenza sospesa



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Draghi, l’Ue e il neoliberismo che uccide la classe operaia
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Zaino sospeso: l'iniziativa continua
    Vaccino, Camilla Canepa morta: cade la formula "nessuna correlazione"
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.