A- A+
Roma
Clan Spada, sparatoria tra rivali a Ostia: 7 condannati. Otto anni a Ottavio

Clan Spada, sparatoria tra bande rivali a Ostia: oltre 20 anni di carcere distribuiti in sette condanne ad esponenti della famiglia che comanda sul litorale romano sono state inflitte dai giudici della prima corte d'assise di Roma in relazione ad conflitto a fuoco tra clan avvenuto il 17 luglio del 2013.

 

Tra i condannati Ottavio Spada, a cui sono stati inflitti 8 anni per tentato omicidio, e Carmine Spada, per il quale i giudici hanno disposto 3 anni di reclusione.

Della sparatoria fu testimone oculare la giornalista del quotidiano La Repubblica, Federica Angeli, che denunciò agli inquirenti quanto aveva visto. Una decisione che determinò l'assegnazione di una scorta che tuttora segue la cronista.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    clan spadaclan spada ostiaostia spadaspada ostiaostiaclan ostiasparatoria ostiaottavio spadacarmine spada



    Covid Roma: crescono i ricoverati ma la curva dei positivi continua a calare

    Covid Roma: crescono i ricoverati ma la curva dei positivi continua a calare

    i più visti
    i blog di affari
    Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
    CasaebottegaJalisse
    Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
    di Avv. Francesca Albi*


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.