A- A+
Roma
Colosseo, studente tedesco incide le sue inziali sul travertino: denunciato

Al Colosseo ancora uno studente straniero protagonista dello scempio nei confronti di uno dei monumenti più famosi al mondo. Stavolta è un 14enne tedesco.

La voglia di lasciare un segno indelebile del proprio passaggio, questa volta, ha pervaso uno studente tedesco di appena 14 anni, che nel corso della visita all’Anfiteatro Flavio, con i professori e il resto dei compagni di classe, ha pensato bene di incidere le due lettere iniziali del suo nome, la “B” e la “S”, sulla parete in travertino fornice n.57 del Colosseo.

L’attenta vigilanza e l’immediata segnalazione effettuate dal personale di vigilanza del Parco archeologico del Colosseo ha consentito ai Carabinieri del Comando Roma piazza Venezia di intervenire in tempo utile per identificare il giovane vandalo e denunciarlo con l’accusa di danneggiamento aggravato.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    colosseodanneggiamento monumentistudenti al colosseovigilanza colosseocarabinieristudente tedescotedesco



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Perugia, un “Green Table” per la cultura ambientale del mondo
    di Maurizio De Caro
    Quando artisti e comunicatori uniti diventano Ambasciatori di Pace
    CasaebottegaJalisse
    Covid, nuovi varianti in vista: l'emergenza virale è normalità
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.