A- A+
Roma
Coronavirus, a spasso al parco degli Acquedotti: era ricercato in tutta Europa

Coronavirus, passeggia come se niente fosse al parco degli Acquedotti nonostante sia ricercato in tutta Europa per tentato omicidio. E così, durante un controllo nei parchi romani, gli agenti a cavallo della Polizia di Stato hanno fermato ed arrestato l'uomo.

 

S.D., romeno di 37 anni con numerosi precedenti di polizia, è stato fermato all’altezza di via Lemonia ed è risultato destinatario di un mandato di arresto europeo, emesso dal Belgio, per i reati di lesioni personale volontarie aggravate e tentato omicidio.

Accompagnato negli uffici del commissariato Tuscolano, alla fine degli accertamenti, S.D. è stato portato al carcere di Regina Coeli, in attesa della procedura di estradizione.

Commenti
    Tags:
    coronaviruscoronavirus romaparco degli acquedottiricercatopolizia di statopoliziapolizia a cavallotentato omicidioromenocontrolli poliziacontrolli coronavirusposti di blocco



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte
    Il mercato dei corsi fitness e le prospettive post-pandemia
    Elena Vertignano
    Mercato del vino: dai corsi sommelier alle vendite l'Italia primeggia
    Elena Vertignano


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.