A- A+
Roma
Coronavirus: “Bisogna arrestare tutti”. La furia del medico di base. Il video

di Fabio Carosi 

Coronavirus: da 40 anni in prima linea tra Pronto soccorso e medicina di base, Mariano Amici, medico di base della Asl RM6, è furioso contro la gestione del virus, i suoi stessi colleghi che prescrivono farmaci inutile, le aziende farmaceutiche e le multinazionali “che speculano”.

Ad affaritaliani.it dice: “Bisogna arrestare tutti, perché questa è una guerra che non finirà. Il Coronavirus tornerà anche il prossimo anno e mutato, dobbiamo farci l'abitudine perché ornai le guerre non sono più con le atomiche ma virali e batteriologiche”.

 

Spiega il dottor Amici in un lungo e dettagliato sfogo: “Il problema vero e che bisogna comprendere è che questo è il primo episodio eclatante e che ne verranno altri. I Governi dovrebbero capire di indirizzare le risorse laddove servono non sperperare soldi in farmaci sintomatici che non servono a niente e spesso sono nocivi. Anche la popolazione deve capire quando curarsi. Però viene pubblicizzato quel farmaco sui media perché le case farmaceutiche devono fare profitti. Il mondo non è indirizzata dalla scienza ma solo dall'economia, Laddove c'è da sciacallare e le multinazionali ci si gettano e a poco importa se la popolazione muore. Se ci fossero governi capaci dovrebbe arrestare tutti coloro che producono certi farmaci che spesso sono nocivi e arrestare tutti coloro - e parlo anche di alcuni dei miei colleghi che prescrivono farmaci che non servono a niente”.

mariano amici 02
 

L'esempio dei cotton fioc

“Invece assito alla pubblicizzazione dei cotton fioc che oltre che inquinare tutti i mari del mondo producono danni seri all'orecchio. Il cerume è una sostanza che nell'orecchio ci deve stare. Perché consentire a chi vende questi prodotti di pubblicizzarli?. Andrebbero arrestati. Ho parlato cotton fiocc ma se volete parliamo di spray nasali che fanno danni permanenti e che creano dipendenze”.

"Questa è una guerra moderna"

Questa gente andrebbe punita penalmente. Dobbiamo immaginare che i governi “imperialisti non fanno più le guerre con le bombe atomiche ma con armi chimiche e virali. Oggi è un virus che è venuto fuori ma mutano ognio anno. Il Coronavirus di quest'anno non sarà quello del prossimo anno, ecco perché è importante potenziare le difese immunitarie. Dobbiamo risparmiare sui farmaci sintomatici e potenziare i centri di ricerca per trovare i farmaci che curano la malattia e non il sintomo. Bisogna indirizzare la spesa, i soldi delle tasse nelle spese giuste e non nelle spese che servono per ingrassare le multinazionali che stanno dietro la farmaceutica.

Loading...
Commenti
    Tags:
    mariano amicimedico di baseardeaasl rm6aziende farmaceutichemultinazionalimedicinemedicinalicoronavirus italiacoronavirus italia newscoronavirus italia 18 marzocoronavirus italia mappacoronavirus italia contagicoronavirus italia morticoronavirus italia piccocoronavirus bollettino protezione civilebollettino protezione civile


    Loading...




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Claudio Martelli sindaco di Roma, lui se la ride: "La tv influenza i sondaggi"

    Claudio Martelli sindaco di Roma, lui se la ride: "La tv influenza i sondaggi"

    i più visti
    i blog di affari
    Premio EER, digitalizzazione e diritti per donne e studenti, aiuti a imprese
    Boschiero Cinzia
    Riapre Torre Branca al Parco Sempione. Il più bel panorama di Milano
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Genitori che litigano (e si spintonano): quali conseguenze sui figli?
    di Maria Grazia Persico

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.