A- A+
Roma
Delitto Sacchi, l'amico Princi condannato per droga: 4 anni con rito breve

Condanna a quattro anni per Giovanni Princi, l'amico di Luca Sacchi, il personal trainer ucciso nella sera tra il 23 e 24 ottobre in zona Colli Albani a Roma e che era sotto processo con rito abbreviato per violazione delle leggi sullo stupefacente.

Quella sera, secondo gli inquirenti, Princi aveva organizzato l'acquisto di 15 chili di marijuana al prezzo di 70 mila euro da Valerio Del Grosso e Paolo Pirino, i due che sono sotto processo in corte d'assise per l'omicidio di Sacchi insieme a Anastasiya Kylemnyk che indossa la doppia veste di parte lesa perchè aggredita, e imputata per violazione della legge sugli stupefacenti.

Princi ha ottenuti il rito abbreviato che si è concluso oggi con la condanna a quattro anni. La pubblica accusa aveva chiesto una condanna a 6 anni e 4 mesi.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    delitto sacchiomicidio luca sacchirito abbreviatogiovanni princidroga romaanastasiya kylemnyk



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    BANDI ERASMUSPLUS, AIUTI AI GIOVANI, ESSP PER SICUREZZA SOCIALE LAVORATORI
    Boschiero Cinzia
    Unioni civili, l'iter da seguire se si vuole divorziare
    di Avv. Francesca Albi*
    Svizzera, sì al Green Pass: il golpe globale del regime sanitario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.