A- A+
Roma
Droga, il deposito di Roma Est in un box al Collatino: dentro hashish e marija

Il deposito della droga di Roma Est è in un box auto nel quartiere Collatino: arrestati due ragazzi di 22 e 24 anni dai carabinieri della Compagnia di Roma Montesacro con l'accusa di spaccio di stupefacenti, perché trovati in possesso di oltre 11 kg di droga.

 

I militari hanno notato i due giovani mentre uscivano da un box di via Herbert Spencer, nella periferia romana della Collatina, e - alla vista dei carabinieri - hanno cambiato strada in maniera repentina. Per questo sono stati raggiunti e perquisiti dai militari che hanno trovato addosso a uno dei due fermati un mazzo di chiavi, risultate essere del box da cui sono stati visti uscire precedentemente e le chiavi dell’auto a loro in uso, parcheggiata poco distante. Entrati all’interno del garage, i carabinieri hanno scoperto un vero e proprio deposito di droga.

All'interno sono stati trovati più di 2,2 chili di marijuana, circa 4,7 chili di hashish, suddivisi in panetti, vari bilancini di precisione e tutto il materiale utile per il confezionamento delle dosi. La conseguente perquisizione dell’autovettura, ha portato al sequestro di ulteriori 4 chili di hashish, suddivisi in panetti nascosti all’interno del bagagliaio. Da qui sono scattate le perquisizioni domiciliari, dove i carabinieri sono riusciti a risalire ad un altro box sempre in via Herbert Spencer. All'interno di questo i militari hanno sequestrato altri 900 grammi di marijuana, diversi bilancini di precisione e materiale utile per il confezionamento. Per questo i due sono stati arrestati e sottoposti agli arresti domiciliari, in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

Loading...
Commenti
    Tags:
    drogaspacciodroga romaspaccio romacollatinobox autohashishmarijuana
    Loading...




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Coronavirus, la verità sul crash Inps: 300 tecnici pagati come giardinieri

    Coronavirus, la verità sul crash Inps: 300 tecnici pagati come giardinieri

    i più visti
    i blog di affari
    Il Global Management Challenge anche in Italia. Gratis per i team di studenti
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Tg1, Carboni conduce al posto di Giorgino. Ecco il retroscena clamoroso
    Di Francesco Fredella
    MUSICA. Il COVID-19 non lo ferma: Filippo Pezzini lancia l’album “Flemmatico”
    Greta V.Galimberti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.