A- A+
Roma
"E' di un jihadista". La polizia fa brillare auto sospetta a Fiumicino

Incubo terrorismo a Fiumicino. Un auto parcheggiata da oltre due mesi al Parcheggio lunga sosta dell’aeroporto è stata fatta brillare dagli artificieri della polizia, poiché risulta appartenere a un presunto foreign fighter, T.N.W. di nazionalità inglese ma originario dello Sri Lanka. Secondo le indagini che hanno visto collaborare la Polizia di frontiera di Fiumicino, la Digos e un team di esperti dell’antiterrorismo, il proprietario dell’auto si troverebbe al momento in Siria a combattere fra gli jihadista. Nell’auto dell’uomo, aperta con una micro-carica di esplosivo azionata a distanza, non è stato trovato nulla di sospetto, ma gli accertamenti continuano a tappeto. Per il momento è certo che l’uomo è entrato regolarmente nel parcheggio lunga sosta dello scalo romano il 24 marzo scorso.

Tags:
jihadistafiumicino aeroportopoliziaterrorismoforeign fighterforeign fightersauto
Loading...




Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Casaleggio e i 5Stelle: quel sospetto sulle ricandidature
Premio Golia 2021: straordinaria partecipazione
Laurea bruciando i tempi? Prima bisogna risvegliare la passione per la cultura
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.